Anima, nel primo trimestre l’utile a 38,6 milioni

Share

Anima ha chiuso il primo trimestre dell’anno con commissioni in aumento del 2% a 71,3 milioni e un utile netto pari a 38,6 milioni, in crescita del 41% sul primo trimestre dello scorso anno. La raccolta netta del periodo è stata positiva per oltre 0,4 miliardi di euro nei primi tre mesi del 2020 e il totale delle masse gestite a fine trimestre è pari a circa 176,5 miliardi di euro, in calo del 5% circa rispetto ai 185,7 miliardi di euro al 31 dicembre 2019. “L’avvio del 2020 sarà senz’altro ricordato per la brusca correzione delle principali attività e per l’incertezza dello scenario macroeconomico creatasi a seguito della diffusione del Covid-19. I dati economico-finanziari e di raccolta netta di Anima in questo primo trimestre dimostrano ancora una volta un elevato livello di resilienza della nostra attività che  garantisce,  anche  in  questo  momento complicato,  la  possibilità  di  cogliere eventuali opportunità  di  consolidamento  del  settore  che  si  dovessero  presentare  e  una  politica  di  importanti  ritorni  per  gli  azionisti”, ha commentato l’ad Alessandro Melzi d’Eril, nella foto.