Premio Lattes Grinzane, riconoscimento speciale a Protezione Civile

Share

E’ stato assegnato alla Protezione Civile per l’impegno nell’emergenza Covid, il Premio Speciale Lattes Grinzane di 10mila euro, da sempre dedicato ad un’autrice o un autore internazionale che, nel corso del tempo abbia riscosso apprezzamenti di critica e pubblico. A renderlo noto l’organizzazione del Premio letterario, giunto alla decima edizione, nel giorno in cui vengono resi noti i finalisti dell’edizione 2020: Giorgio Fontana con “Prima di noi” (Sellerio), Daniel Kehlmann (Germania) con “Il re, il cuoco e il buffone” (traduzione di Monica Pesetti; Feltrinelli), Eshkol Nevo (Israele) con “L’ultima intervista” (traduzione di Raffaella Scardi; Neri Pozza), Valeria Parrella con “Almarina” (Einaudi) ed Elif Shafak (Turchia) con “I miei ultimi 10 minuti e 38 secondi in questo strano mondo” (traduzione di Daniele A. Gewurz e Isabella Zani; Rizzoli). I cinque romanzi finalisti sono stati scelti dalla Giuria Tecnica presieduta da Gian Luigi Beccaria e composta da Valter Boggione, Vittorio Coletti, Giulio Ferroni, Loredana Lipperini, Bruno Luverà, Alessandro Mari, Romano Montroni, Laura Pariani, Lara Ricci e Bruno Ventavoli.
Le giornate dedicate agli scrittori e alla loro premiazione sono previste per i prossimi 9 e 10 ottobre nelle Langhe.
La parola passerà ora ai giovani: i cinque libri finalisti saranno, infatti, letti, discussi e votati da studenti delle giurie scolastiche presenti in diversi istituti italiani e in una scuola di Parigi.