Jean-Philippe Hecquet abbandona il ruolo di amministratore delegato di Lanvin

Share

La maison francese Lanvin è stata lasciata dal manager Hecquet. Il famoso manager ha scelto di separarsi dal brand, con effetto immediato, dal suo precedente ruolo di chief executive officer

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Jean-Philippe-Hecquet.jpg

Hecquet si dimette lasciando di stucco il pubblico che fino a poco più di un mese fa, lo aveva visto presiedere alla sfilata di Parigi del brand, fortemente convinto di voler portare a termine gli obiettivi dell’azienda. Nonostante la sua imprevista decisione, il dirigente vanta di oltre un decennio di imponenti esperienze manageriali presso altri Gruppi, uno dei quali del calibro di Lvmh. Nel suo ventaglio di esperienze, tra le altre cariche, c’è anche un importante carica nella prestigiosa Mercedes-Benz France. Nell’attuale azienda di Jean-Philippe, verrà succeduto temporaneamente dalla manager Joann Cheng, che investirà anche il ruolo di presidente del board.

Il manager Hecquet, che ha presieduto la presidenza per quattro anni, abbandonerà Sandro e il Gruppo smcp dopo le molteplici situazioni complesse e turbinose, già affrontate precedentemente dall’azienda, a seguito della separazione con il direttore creativo del womenswear Alber Elbaz. A seguito delle sue dimissioni, la linea femminile fu concessa, per poche stagioni, dapprima a Bouchra Jarrar e in seguito al manager Oliver Lapidus.