Barilla investirà 130 milioni in Russia, impianto vicino Mosca

Share

Il gruppo Barilla investirà oltre 130 milioni di euro in Russia nella Zona Economica Speciale (Zes) della regione di Mosca “Stupino Quadrat”. Barilla, informa una nota, costruirà il primo mulino nell’Est Europa per la produzione di farina di grano duro, nonché il secondo impianto per la produzione di pasta. Il primo si trova a Solnechnogorsk e fornisce a russi e residenti nell’ex Unione Sovietica prodotti di alta qualità da oltre dieci anni.
“Ci è voluto molto tempo per scegliere la sede per il nostro progetto su larga scala –  commenta Mikhail Putilin, il Vice Presidente per la Russia e la Csi di Barilla Rus e il Ceo della nuova società di produzione Barilla Rus Production – e ci siamo soffermati sulla Zes Stupino Quadrat. I fattori più importanti per noi sono stati la logistica conveniente, la disponibilità di una linea ferroviaria sul sito, le attrezzature con tutte le strutture e servizi necessari, nonché la disponibilità di personale altamente qualificato nel distretto di Stupino. Inoltre, il governo della regione di Mosca, l’amministrazione del distretto della città di Stupino e la società di gestione della Zes Stupino Quadrat hanno dimostrato grande lealtà e competenza durante quasi due anni di preparazione della transazione, che consentirà di attuare con successo il progetto nel più breve tempo possibile tempo possibile”.  “Nella fase iniziale delle nostre trattative con Barilla – dichiara Ekaterina Evdokimova, amministratore delegato della Zes Stupino Quadrat – i rappresentanti del nostro ufficio in Italia a Milano, Aldo Livolsi e Alberto Conforti (Presidente e Managing Partner di Livolsi & Partners) ci hanno aiutato, grazie alla loro conoscenza della nostra mentalità e alla loro esperienza di consulenza con le aziende italiane, nel favorire il giusto orientamento negoziale con le nostre controparti, una condizione essenziale per la realizzazione e la promozione di investimenti esteri in Russia. In totale, la Zes ha 27 investitori provenienti da diversi Paesi del mondo. Sono già stati realizzati dieci impianti industriali  Gli investimenti stranieri nella Zes nel 2015-2019 sono stati di 13,8 miliardi di rubli”.