Università: Crui, quella italiana cresce

Share

Il sistema universitario italiano guadagna posizioni a livello internazionale e si conferma tra i migliori in Europa. Lo fa notare la Crui, la Conferenza dei rettori delle università italiane e lo certifica l’edizione 2020 del QS World University Ranking, una delle più note e prestigiose classifiche universitarie al mondo. Sono infatti 34 gli atenei italiani inclusi nella nuova edizione del ranking, 4 in più rispetto all’anno scorso (Politecnico di Bari, Università degli Studi di Salerno, Università degli Studi di Udine, Università degli Studi di Parma). “I numeri difficilmente mentono – ha detto Gaetano Manfredi, Presidente della CRUI – Docenti, ricercatori e personale dei nostri atenei costituiscono una realtà competitiva, che produce formazione e ricerca di qualità. E questo a fronte di un investimento pubblico e privato fra i più bassi in Europa. Un investimento ormai insufficiente”.

ANSA

Share
Share