L’ingegner Nicola Barone riceve a Roma il premio “Foyer 2018”

Share

Il 31 gennaio 2019, a Roma, presso il Monumentale S.Salvatore in Lauro (in piazza S.Salvatore in Lauro, 15), si è svolto l’evento dedicato al premio internazionale “Foyer 2018”. Istituito fin dal 1973 dal prof. Mario Morelli, il premio internazionale “FOYER” è conferito a personalità della cultura, dell’arte, della scienza e di altri importanti settori dell’attività umana, in base ai meriti acquisiti da ciascun candidato nell’impegno costante di contribuire al progresso della società. Durante l’evento, l’ingegner Nicola Barone ha ricevuto il prestigioso premio. La commissione selezionatrice del premio ha voluto premiare l’ingegnere per il suo essere un “professionista di elevata personalità etica e morale, ha raggiunto con il suo impegno le vette più alte della sua professione, fino alla prestigiosa presidenza di Telecom della Repubblica di San Marino”.
Molte le personalità che nel corso degli anni sono state insignite di questo Premio tra le quali anche capi di stato quali il Pontefice Giovanni Paolo II ed il Presidente della Repubblica Francesco Cossiga, nonché il Premio Nobel Rita Levi Montalcini e industriali quali Gianni Agnelli.
Di altissimo profilo anche i premiati di questa edizione, tra i quali Gianni Letta, l’Ambasciatore del Belgio presso la Santa Sede Conte Jean Cornet d’Elzius; il Comandante della Guardia Svizzera Pontificia colonnello Cristoph Graf, il Presidente dell’ANICA e già Ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli; il Vescovo Ausiliario di Roma, ma anche Segretario Generale del Vicariato di Roma, Mons. Gianrico Ruzza, il Prefetto della Repubblica Fulvio Rocco de Marinis, il famoso tributarista romano Giovanni Rebecchini, il Direttore d’orchestra Jacopo Sipari di Pescasseroli; e gli industriali Paola Francesco e Pasquale Coliacovo.

 

Share
Share