Motorola vuol far rivivere il Razr, suo telefono icona

Share

Wsj, probabile lancio a febbraio, prezzo molto alto

Motorola vuole riportare in vita il Razr, il telefono a conchiglia molto popolare nei primi anni 2000. Secondo il Wall Street Journal, Lenovo che ora possiede il marchio Motorola, è in procinto di lanciare una versione riveduta e corretta del dispositivo piazzandolo però su una fascia alta, costerebbe infatti intorno ai 1500 dollari. La versione originale costava circa la metà, 600 dollari, un prezzo considerato alto anche all’epoca. Negli anni precedenti al lancio dell’iPhone Motorola arrivò a vendere un totale di 130 milioni di telefoni della famiglia Razr.

Lo smartphone sarebbe pieghevole grazie ad uno schermo Oled di nuova generazione, seguendo dunque il trend del 2019 che stanno percorrendo tutte le aziende tecnologiche a partire da Samsung, e potrebbe essere lanciato già da febbraio, probabilmente in concomitanza del Mobile World Congress di Barcellona. Stando al Wall Street Journal, l’azienda in Usa ha stretto una partnership con Verizon e il lancio dovrebbe avvenire inizialmente solo sul marcato americano. L’obiettivo di Lenovo è di produrre almeno 200mila unità del dispositivo.

Una analoga operazione nostalgia l’ha fatta anche Nokia con lo storico modello 3310.

ANSA

Share
Share