Apple cresce e si prepara a un Natale all’insegna di iPhone 11

Share

Apple ha chiuso a fine settembre il quarto trimestre dell’esercizio fiscale 2018-2019 con un fatturato di 64 miliardi di dollari, in aumento del 2% rispetto al trimestre dell’anno precedente, e utili trimestrali per azione di 3,03 dollari, superiori alle stime degli analisti e in aumento del 4%. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 60 percento delle entrate del trimestre.

“Abbiamo concluso un anno fiscale 2019 con i nostri ricavi più alti di sempre nel quarto trimestre, alimentati dall’accelerazione della crescita di servizi, dei dispositi indossabili e iPad”, ha affermato Tim Cook, ceo di Apple . “Con i clienti e gli analisti entusiasti della nuova generazione di iPhone, il debutto di oggi dei nuovi AirPods Pro, a cancellazione del rumore, l’arrivo tanto atteso di Apple  TV + a soli due giorni di distanza, e la nostra migliore gamma di prodotti e servizi di sempre, siamo molto ottimisti su ciò che il trimestre natalizie ha in serbo”.

Forte dell’accoglienza positiva dei nuovi iPhone, Appe ha anche innalzato le previsioni per il primo trimestre del nuovo esercizio fiscale, che coincide con il Natale ed è tradizionalmente il più forte dell’anno. Secondo le nuove stime le entrate saranno comprese tra 85,5 miliardi e 89,5 miliardi di dollari, il margine lordo tra il 37,5 e il 38,5 percento e le spese operative tra 9,6 miliardi e 9,8 miliardi, con un’aliquota fiscale di circa il 16,5 per cento.

“Le nostre solide prestazioni hanno portato a un utile record di 3,03 dollari per azione nel quarto trimestre e un flusso di cassa operativo di 19,9 miliardi”, ha dichiarato Luca Maestri, cfo di Apple. “Abbiamo inoltre restituito agli azionisti oltre 21 miliardi di dollari, di cui quasi 18 miliardi in riacquisti di azioni e 3,5 miliardi in dividendi ed equivalenti”.

Davide Fumagalli, MilanoFinanza.it