Borghi: “Manovra correttiva? Adesso semmai con più deficit”

Share

Altroché strette di Bilancio: “se uno dovesse ipotizzare una manovra aggiuntiva adesso, che l’economia è in stagnazione, allora dovrebbe ipotizzarla in maggiore deficit”. Così il presidente della commissione Bilancio della Camera, Claudio Borghi, a Radio Anch’io su Radio 1 Rai. Il vicepresidente della Commissione europea, Valdis Dombrovksis “come al solito non perde occasione di rendersi abbastanza ridicolo”: l’incertezza politica che dice aver pesato sul calo del pil italiano “c’è stata solo per colpa dell’Unione europea”, ha aggiunto il leghista. “Le nostre politiche sono sempre state molto certe, il tira e molla c’è stato solo perché l’Ue ha voluto contrastarle per poi chiedere con sostanziale identità con quello che avevamo preventivato. Tutta questa incertezza certo non dipende da noi ma anche dal signor Dombrovksis”, ha ribadito.

Milano Finanza