Ultime su Enav. Giro (FI): “Toninelli e dirigenti dell’azienda se ne vadano a casa”

Share

Enav, la società che gestisce il traffico aereo civile in Italia, è nuovamente sotto attacco. Stavolta l’oggetto della discordia è un radar di terra guasto e non ancora sistemato. A informare dell’accaduto è il senatore di Forza Italia, Francesco Giro, probabilmente il più duro oppositore dell’attuale gestione dell’Enav di Roberta Neri. Ecco quanto ha dichiarato il senatore: “E’ una vergogna assoluta. Il guasto del radar di terra dell’aeroporto di Venezia ‘Marco Polo’ che dura da venerdì, ha prodotto un caos inaccettabile proprio alla vigilia di capodanno con 26 voli cancellati e 9 dirottati, i viaggiatori abbandonati in condizioni pietose anche con bimbi piccoli. Ed è indegno che i dirigenti Enav dicano che i disagi ci sarebbero stati ugualmente a causa della nebbia, come dire che i radar non servono a nulla, è scandaloso”. Poi aggiunge: “Sono mesi che denunciamo guasti nelle apparecchiature Enav a Roma e a Milano e oggi a Venezia. Abbiamo rivolto 4 interrogazioni parlamentari al pessimo ministro Toninelli che dorme sonni profondissimi. Mai una risposta. Se ne vada a casa il Ministro e tutti i suoi dirigenti super pagati di Enav. A casa! Ed è intollerabile che Enac, ente vigilante su Enav, verificherà la causa del guasto dopo le vacanze. Come dire: chi se ne frega”. L’attacco del senatore è ancora una volta durissimo. Chissà se – nei prossimi giorni –  il ministro Toninelli e l’a. d. di Enav, Neri, decideranno di rispondere alle accuse del senatore. Noi vi informeremo sugli eventuali sviluppi della querelle.

Share
Share