Scandalo Enav. Giro (Forza Italia): “Toninelli è un incapace, si dimetta”

Share

Non si placa la polemica, dopo l’avaria avvenuta a Malpensa il 19 ottobre sotto gli occhi dell’a. d. di Enav, Roberta Neri. Un’avaria che ha accesso i riflettori sulla gestione finanziaria di Enav. Il senatore Francesco Giro (Forza Italia) ha chiesto varie volte  spiegazioni al ministro Toninelli, sull’avaria a Malpensa e sulla gestione di Enav. Spiegazioni che, a quasi dieci giorni di distanza dall’accaduto, non sono ancora pervenute. La cosa è abbastanza grave, se si tiene presente che il 21 ottobre – sempre a Linate – c’è stata un’altra avaria. Il senatore Giro stufo del clima di slienzio, attorno al problema, chiede le dimissioni  del ministro: “Toninelli è un ministro incapace, si dimetta. A Genova ha dimostrato incapacità e ora sta emergendo una sua scandalosa inadeguatezza nella vigilanza di Enav, l’ente che dovrebbe garantire la sicurezza dei voli nei cieli italiani. Dopo lo spegnimento del radar di Linate il 19 ottobre, ora apprendiamo dell’avaria dei sistemi di atterraggio comunemente abbreviati come ILS – Instrument Landing System – (sistema elettronico di terra e di bordo, ideato per guidare gli aeromobili nella fase finale di un avvicinamento strumentale di precisione verso la pista di un aeroporto) avvenuto a Malpensa domenica 21 ottobre. Si sono spente alcune spie luminose della scia di atterraggio, dando quindi una sensazione della pista errata. È bene che tutti facciano responsabilmente la propria parte se vogliamo prevenire le tragedie!”.

Share
Share