Una donna di 92 anni ha ucciso il figlio, che voleva rinchiuderla in un ospizio

Share

Un’immagine dell’anziana killer

Ha preso la pistola e ha ucciso il figlio, freddato in casa per aver deciso di rinchiuderla in una casa di cura. Un omicidio di rabbia, che si mostra ancora più incredibile per l’età dall’assassina: la donna, Anna Mae Blessin, ha infatti 92 anni.

«Mi hai tolto la vita, quindi io prendo la tua». Così l’ha ucciso nella loro casa nella contea di Maricopa, a Phoenix, in Arizona. Un omicidio organizzato due giorni prima, quando ha preso due pistole e le ha infilate nelle tasche della sua vestaglia. È entrata in camera del figlio 72enne e ha sparato davanti alla fidanzata. Poi la donna è riuscita a disarmarla salvandosi la vita. I due erano tornati a vivere insieme da quattro mesi e l’uomo aveva dichiarato che vivere con lei era diventato difficile.

Simone Pierini, Ilmessaggero.it

Share
Share