Beati loro! Oltre 38 milioni di italiani stanno per andare in vacanza

Share

Toglieteci tutto, tranne le vacanze. Sono 38,5 milioni gli italiani che hanno deciso di andare in vacanza nell’estate 2018 con un leggero aumento dell’1% rispetto allo scorso anno e un trend positivo che è in atto dal 2015. È quanto emerge da una analisi Coldiretti/Ixe’ divulgata nel primo weekend dopo l’inizio dell’estate, dalla quale si evidenzia che la durata media della vacanza è 11,3 giornate rispetto a 11,2 giornate dello scorso anno.

L’AMERICA STA QUA: LA MAGGIOR PARTE RESTERANNO IN ITALIA – A guidare la scelta della vacanza per la metà degli italiani (50%) quest’anno è – sottolinea la Coldiretti – la voglia di relax e benessere, seguita dagli interessi naturalistici e da quelli culturali. Si rafforza la tendenza a preferire l’Italia che – continua la Coldiretti – è scelta come meta dall’ 88% degli italiani mentre il mese di agosto è il mese più gettonato per le partenze con il 55%. Se è il mare a fare la parte del leone per più di 6 italiani su 10 (62%), al secondo posto – precisa la Coldiretti si classificano le città d’arte a pari merito con parchi, oasi, riserve e la campagna, seguiti dalla montagna.

Il 60% degli italiani in viaggio – riferisce la Coldiretti – ha scelto di alloggiare in case di proprietà, di parenti e amici o in affitto ma nella classifica delle preferenze ci sono nell’ordine anche alberghi, bed and breakfast, villaggi turistici e gli agriturismi che fanno segnare un aumento rispetto allo scorso anno

SOUVENIR ALIMENTARE – Dimenticate, però, il caro, vecchio souvenir. Finito il tempo della statuetta che raffigura i posti più caratteristici del luogo visitato, adesso spazio al souvenir alimentare con 7 turisti su 10 (71%) nel Belpaese che hanno deciso per il 2018 di visitare frantoi, malghe, cantine, aziende, agriturismi o mercati degli agricoltori per acquistare prodotti locali a chilometri zero direttamente dai produttori e ottimizzare il rapporto prezzo/qualità.

Teleborsa

Share
Share