Entro il 2020, British Gas licenzierà 4000 posti

Share

L’annuncio di Centrica, la società che controlla il maggiore fornitore di gas per i cittadini britannici dopo i conti deludenti del 2017. I Tagli rappresentano circa il 10% del totale della forza lavoro

La scure di Centrica, società che controlla British Gas, maggiore fornitore di gas nelle case britanniche, si abbatte sui dipendenti: 4.000 posti di lavoro saranno tagliati entro il 2020, ha annunciato oggi l’amministratore delegato, Iain Conn, invocando la “debole” chiusura del 2017 e il peso crescente della concorrenza nel settore fra le ragioni del piano di ristrutturazione appena approvato dal cda. Si tratta di quasi il 10% del totale della forza lavoro.

I tagli riguarderanno per metà il Regno Unito e per metà le altre aree in cui British Gas opera, Irlanda e Nord America.
I profitti della società sono calati nell’ultimo anno del 17%, fino a 1,25 miliardi di sterline, mentre la platea degli utenti domestici britannici si è ridotta di 750.000 unità, fino a 7,8 milioni di consumatori. Conn ha citato peraltro come ‘giustificazione’ anche le previsioni relative agli effetti dell’annunciata introduzione da parte del governo di un tetto sulle bollette, sebbene la misura non abbia ancora avuto impatto sui conti delle aziende. Per nulla convinta e molto critica la reazione dei sindacati e dell’opposizione laburista.

Repubblica.it

Share
Share