Il mistero di Berlusconi: “Svelerò il candidato premier, se lui mi autorizzerà”

Share

Silvio Berlusconi

“Mi sono impegnato a non fare il nome” del candidato premier di Forza Italia “fino a quando non ne avro’ autorizzazione diretta da lui. Garantisco che avra’ splendidi rapporti con il Partito Popolare Europeo e con le istituzioni europee”. Lo ha detto Silvio Berlusconi, intervistato nel corso di Uno Mattina su Rai1. “Il nome penso lo si sia abbastanza capito negli ambienti giornalistici, ma non farò il nome finché non mi sarà autorizzato da lui. Avrà splendidi rapporti con tutti i paesi europei e con il Ppe, cui ci appelleremo per fare tutto ciò che gli ultimi governi non sono riusciti a fare”, ha detto il leader di Fi. Alla domanda su come sarà possibile conciliare questo profilo con le posizioni sull’Europa dell’alleato leghista Matteo Salvini, Berlusconi spiega: “Ho garantito personalmente che non ci sarà nulla che potrà dispiacere all’Europa. Con Salvini abbiamo discusso tanti temi che riguardano l’Europa e abbiamo firmato un programma in cui non c’è nulla che possa dispiacere l’Europa. E lui che prima diceva ‘No euro’ ora ha cambiato idea perchè ha capito che uscire dall’euro non sarebbe conveniente”.

ItaliaOggi

Share
Share