Mattarella ricorda Gandhi, a 70/mo morte

Share

Presidente ne ricorda integrità morale a 70 anni dall’assassinio

“Nel settantesimo anniversario dell’assassinio di Mohandas Karamchand Gandhi, per mano di un fanatico, desidero onorare una figura nobilissima la cui vita di pace e di fratellanza rimane un solenne insegnamento universale. Politico e filosofo indiano, asceta, appassionato studioso delle religioni in cui cercava una fede globale per l’umanità, il Mahatma, la Grande Anima, ha saputo interpretare lo spirito migliore della fraternità tra i popoli e la straordinaria forza delle sue battaglie ne hanno fatto un simbolo di integrità morale e di tenacia“. Lo scrive il capo dello Stato Sergio Mattarella. “Dall’impegno per i diritti in Sudafrica alla lotta per l’indipendenza dell’India, il suo grande esempio ha ispirato cause di liberazione dell’umanità nel mondo intero, con la pratica della disobbedienza civile e della non violenza. Il suo messaggio di incredibile forza risuona ancora oggi nei movimenti che si battono per gli stessi ideali, conclude il Presidente della Repubblica.

Ansa

Share
Share