Rivoluzione Torino: fuori Mihajlovic, dentro Mazzarri

Share

Trattativa in corso con l’ex allenatore di Napoli e Inter: contratto fino al giugno 2020, ma prima deve liberarsi dal Watford. La squadra torna ad allenarsi al Filadelfia a porte chiuse nel pomeriggio

Walter Mazzarri

Urbano Cairo ha deciso: sarà Walter Mazzarri a sostituire l’esonerato Sinisa Mihajlovic alla guida del Toro. L’idea si sta concretizzando in queste ore: dopo il primo contatto notturno, l’ex allenatore di Napoli e Inter sta trattando l’ingaggio con il club granata fino al giugno 2020 e nel pomeriggio incontrerà Cairo a Milano per la firma.

Mazzarri deve liberarsi dagli inglesi del Watford, il cui contratto scade tra un anno e mezzo, ma salvo colpi di scena clamorosi sarà lui a guidare il Torino nella sfida di sabato al Grande Torino contro il Bologna.

Nell’attesa della comunicazione ufficiale dell’esonero di Mihajlovic, che ha già lasciato la città e ieri notte ha ricevuto il saluto di una delegazione di giocatori (in testa il capitano Belotti con Niang e Ljajic), la squadra tornerà ad allenarsi oggi pomeriggio al Filadelfia. A porte chiuse, ma con nuovo allenatore.

Gianluca Oddenino, La Stampa

Share
Share