Tim, in Brasile, si allea con Oi

Share

Tim in Brasile fa la pace con Oi e le due società si alleano. Le due società, annunciano in una nota, hanno stipulato “un memorandum d’intesa che avvia un’importante fase di negoziazione che mira a pareggiare le rispettive controversie e apre un nuovo ciclo di pianificazione della condivisione delle infrastrutture, nello stesso modello di partnership già praticate nel mercato delle telecomunicazioni brasiliano”. L’accordo tra le società è stato stabilito dagli amministratori delegati Stefano De Angelis, Tim, e Eurico Teles, Oi (in amministrazione giudiziaria) durante il Mobile World Congress a Barcellona.
Tim e Oi, che condividono 6.251 antenne, erano da anni in causa per risarcimenti tra 50 e i 100 milioni di reais, fino a 25 milioni di euro. Tim contestava i prezzi praticati dalla tv Carioca per il leasing di rete, il cosiddetto servizio di sfruttamento industriale della linea dedicata (Eild). A sua volta, Tim reclamava sconti a causa di presunti ritardi nell’attivazione dei sistemi.