Super autovelox laser, il nuovo modello arriva anche a Roma: più preciso e rapido, multe cresceranno del 50%

Share

Da gennaio 2018 arriva un nuovo modello autovelox, basato su tecnologia laser, che promette di rovinare la vita degli automobilisti più di quanto gli odiosi dispositivi non siano riusciti a fare. Diversi corpi di Polizia municipale, a cominciare da quello di Roma, si doteranno di un super-autovelox di ultima generazione, come riporta il Messaggero, capace di immortalare chi supera i limiti di velocità senza la necessità di flash nelle ore notturne. Il sistema a laser, infatti, sfrutta la luce artificiale già presente su strada, così da poter leggere le targhe mentre rileva la velocità, registrata con maggiore precisione, anche se non mancano i dubbi sull’eccessiva rigidità che rischia di sanzionare anche chi sfora di pochissimo i limiti. Si preannunciano tempi durissimi per chi spera di opporsi con un ricorso alle multe per eccesso di velocità.
Il nuovo superautovelox promette di fare le rilevazioni in modo più rapido e preciso. Gli agenti potranno intercettare le auto anche a lunga distanza, immagazzinando tutte le informazioni direttamente in digitale su un hard disk, per poi trasformale in verbali. Le previsioni stimate dalla giunta di Virginia Raggi con i nuovi strumenti prevede un aumento delle multe del valore di almeno il 20% in più rispetto al prossimo anno. L’esecutivo del Campidoglio si aspetta di incassare almeno 15 milioni di euro, 5 in più rispetto al 2017, con un aumento del 50% in media.

Libero

Share
Share