Per Trump, il trattato di libero scambio tra Stati Uniti e Giappone non è equo e aperto

Share

Il trattato di libero scambio tra Stati Uniti e Giappone “non è equo e aperto”. Lo ha detto il presidente Usa Donald Trump prima del suo incontro con il premier giapponese Shinzo Abe. “Vogliamo degli scambi equi e aperti, ma al momento il commercio con il Giappone non è equo e aperto” ha detto Trump agli imprenditori a Tokyo. “Gli Usa hanno subito enormi deficit commerciali con il Giappone per molti, molti anni. Perciò occorre negoziare e lo faremo in modo amichevole” ha aggiunto.
Trump si è inoltre lamentato per il fatto che milioni di autovetture giapponesi vengono vendute ogni anno negli Stati Uniti, ma non esiste virtualmente un mercato per i veicoli Usa in Giappone, spiegando che il suo impegno – durante la sua visita a Tokyo – sarà quello di negoziare una soluzione in maniera amichevole col governo nipponico, e rendere gli Stati Uniti un posto più vantaggioso in cui investire, creando posti di lavoro.
Il trattato transpacifico (Tpp) è un patto commerciale di libero scambio firmato nel febbraio del 2016 da 12 paesi dell’Asia, inclusi gli Stati Uniti guidati da Barack Obama. L’insieme delle nazioni rappresentavano circa il 40 per cento dell’economia mondiale. Trump ha annunciato il ritiro degli Usa all’inizio del suo mandato perché a suo avviso penalizzerebbe il mercato interno del lavoro.

ItaliaOggi