Chessidice nel mondo dell’Editoria

Share

Facebook: chiude terzo trimestre con utili a +79%. Facebook ha chiuso il terzo trimestre con l’utile su del 79% a quota 4,71 miliardi di dollari (4 miliardi euro), nello stesso giorno in cui i legislatori Usa hanno messo sotto torchio i manager esecutivi del gruppo (insieme a quelli di Twitter e Google) in relazione alle interferenze russe nelle elezioni presidenziali attraverso i social media. Facebook ha accresciuto la sua posizione dominante nel business pubblicitario online nel trimestre, ma ha detto che dovrà sacrificare parte della crescita futura per investire di più in sicurezza, al fine di andare incontro alle richieste dei legislatori. I ricavi sono saliti del 47% in un anno da 7 a 10,33 miliardi di euro (da 6 a 8,8 miliardi di euro) e il numero di utenti mensili attivi è aumentato del 16% a 2,06 miliardi.

Gannett, scendono i ricavi. Nel terzo trimestre i ricavi del gruppo editoriale statunitense Gannett hanno subito un calo a causa dei proventi delle inserzioni pubblicitarie che sono continuati a scendere e non sono stati controbilanciati dalla crescita delle vendite digitali o da quella degli abbonamenti online. I ricavi pubblicitari sono scesi del 19%, mentre quelli da diffusioni sono diminuti del 7,6%. Recentemente Gannett si è focalizzata sui servizi digitali, incrementando il numero di iscrizioni trimestrali del 60% anno su anno a 312 mila unità.

Notorious Pictures al lavoro sul nuovo piano. Notorious Pictures, società quotata su Aim Italia attiva nella produzione, acquisizione e commercializzazione dei diritti di opere cinematografiche, lavora al nuovo piano industriale che dovrebbe essere presentato l’anno prossimo, mentre proseguono le uscite di film nelle sale. È quanto spiegato a MF-Dowjones dal presidente e ceo Guglielmo Marchetti, interpellato dopo la notizia della firma di due accordi commerciali con Viacom International Media Networks Italia e con Turner Broadcasting System per la distribuzione su free tv di 7 opere filmiche, per un valore complessivo di 200 mila euro. «Stiamo lavorando al piano 2018/2020. Non è stato ancora definito quando lo presenteremo; ci sono diverse variabili che influiscono sui numeri anche di ordine strategico come il potenziamento delle linee di business e l’implementazione di nuove», ha precisato il manager che sulla tempistica della possibile presentazione ha affermato che «probabilmente» avverrà «l’anno prossimo». Proseguono inoltre le uscite di film del gruppo nelle sale italiane. «Giovedì scorso», ricorda Marchetti, «è arrivato nelle sale il cartone animato Vampiretto che è molto indicato visto che siamo nella settimana di Halloween. Poi il 22 avremo altro un cartone animato, Nut Job, che è già uscito negli Stati Uniti e ha incassato 50 mln di dollari per poi finire a Natale con un film che racconta un momento particolare della vita di Charles Dickens, ossia di quando ha avuto l’ispirazione per scrivere Christmas Carol sul quale contiamo molto».

I 20 anni del Capitolo Italiano dell’IIC. Il prossimo 10 novembre il Chapter italiano dell’International Institute of Communications (IIC) festeggia il suo 20° anniversario a Roma con la conferenza «Vent’anni dopo, passato, presente e futuro della convergenza nelle comunicazioni nei 20 anni del Capitolo Italiano». Tra i partecipanti all’incontro, il sottosegretario allo sviluppo economico Antonello Giacomelli, il presidente dell’Agcom Angelo Marcello Cardani, il direttore generale della Commissione europea Dg Connect Roberto Viola, la presidente Rai Monica Maggioni, il presidente dell’IIC Chris Chapman e quello del Chapter italiano Augusto Preta, il consigliere d’amministrazione di Mediaset Gina Nieri, gli amministratori delegati di Tim Amos Genish, di Viacom (Andrea Castellari), di Discovery Sud Europa (Marinella Soldi), di Open Fiber (Tommaso Pompei), di Wind Tre (Jeffrey Hedberg), il presidente di Vodafone Italia Pietro Guindani, e il managing director di Google Italia Fabio Vaccarono.

Publitalia, Fastweb e The Story Lab per Giù in 60 secondi. Sarà in onda su Italia1 a partire da domenica alle ore 11.50 circa il programma Giù in 60 secondi – Adrenalina ad alta quota. La serie di 5 puntate vede confermato come conduttore lo speaker radiofonico Vic che sfida 5 personaggi famosi a superare i limiti lanciandosi in coppia con il loro istruttore di paracadutismo per la prima volta. I neofiti del lancio seguiranno un allenamento sospesi dal vento nel tunnel verticale del simulatore di caduta libera del centro Fastweb Aero Gravity di Milano, uno tra i più all’avanguardia a livello mondiale e cablato interamente con la rete in fibra ottica. L’operazione è stata realizzata da Publitalia Branded Entertainment in collaborazione con la direzione intrattenimento Rti e dal cliente Fastweb e Fastweb Aero Gravity affiancati dalla loro agenzia media Vizeum, sigla del gruppo Dentsu Aegis Network, e The Story Lab, la global unit di Dentsu Aegis Network dedicata all’entertainment content. La casa di produzione è Magnolia.

Nuovo sito web per la Cia-Agricoltori Italiani. Veste grafica rinnovata, accessibilità da mobile, integrazione con i social media e contenuti interattivi sempre aggiornati: sono queste le principali caratteristiche del nuovo portale di Cia-Agricoltori Italiani che offre news sulla confederazione, ma anche su agroalimentare, ambiente, consumi e ricette degli Agrichef.

ItaliaOggi