Barbara Palombelli: «Troppa ipocrisia, i romanisti sono stati i primi»

Share

La conduttrice su Facebook: «Gli originali che associavano Anna Frank al calcio sono stati i romanisti che la ritraevano con la maglia della Lazio. Lotito è stato uno dei pochi a ribellarsi alle curve razziste»
«Troppa ipocrisia. Gli originali che associavano Anna Frank al calcio erano romanisti che la ritraevano con la maglia della Lazio. Lo dico da romanista convinta: uno dei pochi che si è ribellato alle curve razziste è il presidente della Lazio». Così Barbara Palombelli, moglie di Francesco Rutelli, ha commentato sulla sua pagina Facebook l’episodio degli adesivi razzisti nella Curva Sud dell’Olimpico. «Purtroppo in queste ore parlano di calcio ovunque persone che non sono mai entrate in uno stadio. Il silenzio e la distanza della comunità ebraica sono da sottoscrivere. Sono con loro. A certi livelli non bisogna scendere».

Il Corriere dello Sport