Le schede dei titoli di narrativa, saggistica e i classici in uscita per Marsilio a settembre 2017

Share

Cari tutti,
vi elenchiamo le schede dei titoli di narrativa, saggistica e i classici in uscita per Marsilio a settembre 2017. Di seguito trovate una sintesi delle principali novità dei singoli libri.

NARRATIVA

David Lagercrantz, L’uomo che inseguiva la sua ombra / Millennium 5
In contemporanea internazionale in 26 Paesi, l’attesissimo quinto episodio della saga Millennium, uno dei più clamorosi fenomeni editoriali degli ultimi anni, con oltre 80 milioni di copie vendute nel mondo. “Ero terrorizzato all’idea di non riuscire a rendere giustizia al mondo che Stieg Larsson aveva creato. Per questo sono stato meticoloso nel cercare di conoscere quel mondo e i suoi codici. Ora ce l’ho nel sangue.” David Lagercrantz «I fan dell’affascinante strana coppia del giallo moderno – la geniale punk hacker Lisbeth Salander e il suo partner occasionale, l’agguerrito giornalista investigativo Mikael Blomkvist – non saranno delusi. Salander e Blomkvist sono sopravvissuti intatti al passaggio autoriale, più intriganti che mai». Michiko Kakutani, The New York Times. L’autore sarà ospite di Pordenonelegge, sabato 16 settembre. Traduzione di Laura Cangemi e Katia de Marco. In libreria dal 7 settembre

Eka Kurniawan, La bellezza è una ferita

Dal primo scrittore indonesiano finalista al Man Booker International Prize, una fiaba nera che ripercorre gli eventi che hanno segnato il Novecento nell’isola di Giava. Kurniawan gioca con i generi in questa saga familiare ricca di humor, avventura, scandali e fantastico, per raccontare la vita, e la sorte crudele, di cinque donne, una bellissima prostituta e le sue quattro figlie. La bellezza è una ferita, tradotto in 35 paesi, è stato selezionato tra i migliori libri dell’anno da The Guardian, The New York Times, Publishers Weekly, Kirkus Review e Harper’s Bazar e premiato con il Financial Times/Oppnheimer Funds Emerging Voices Award. L’autore sarà ospite del Festivaletteratura di Mantova domenica 10 settembre. Traduzione di Norman Gobetti. In libreria dal 31 agosto

Roberto Costantini, Ballando nel buio

Roberto Costantini, Premio speciale Giorgio Scerbanenco 2014 per la migliore opera noir degli anni 2000, torna in libreria con il quinto atteso libro della serie sui lati oscuri della storia recente italiana. In Ballando nel buio il commissario Balistreri è costretto a confrontarsi, senza sconti o indulgenze, con il suo passato, gli anni ’70, quando nella Capitale si allungavano le ombre cupe dell’eversione e dello stragismo di destra. Hanno detto di lui:«Un maestro assoluto». Antonio D’Orrico, Corriere della sera. «Il commissario Balistreri è una delle figure più insolite (e riuscite) della nostra recente narrativa noir». Antonio Gnoli, la Repubblica. In libreria dal 28 settembre

Giuseppe Lupo, Gli anni del nostro incanto

Dall’autore vincitore dei Premi Berto, Vittorini, Mondello, Selezione Campiello, Premio Alassio, Premio Levi, Grinzane-Cavour, Dessì, Frontino-Montefeltro e Palmi, un nuovo romanzo in cui la città di Milano fa da scenario e protagonista. Con uno stile poetico e asciutto Giuseppe Lupo rivisita in maniera originale il ventennio più importante del secolo scorso, gli anni del boom, del miracolo economico, e quelli di piombo, raccontando i sogni, le inquietudini, i conflitti di due generazioni a confronto. In libreria dal 7 settembre.

Frediano Sessi, Elio l’ultimo dei Giusti, Una storia dimenticata di resistenza

Frediano Sessi restituisce alla memoria collettiva una storia di resistenza civile avvenuta in Toscana nell’aprile del’44 e rimasta nascosta sotto la polvere del silenzio. La vicenda di un uomo per cui resistere non ha voluto dire schierarsi ma «rischiare la propria vita per proteggere altri che non facevano parte della sua famiglia e dei suoi amici o conoscenti». In libreria dal 31 agosto.

Matteo Melchiorre, Storia di alberi e della loro terra

Dal suo fortunato libro di esordio, Requiem per un albero, che lo ha accreditato presso pubblico e critica a soli 23 anni, Matteo Melchiorre fa oggi gemmare questo libro della maturità, innestato con nuove storie. Tra fiction e non-fiction, il viaggio di un rabdomante della memoria, che a partire da un maestoso olmo abbattuto dal vento, e attraverso le storie di pioppi, tigli e ippocastani, racconta di comunità e di mondi, e di un tempo, che non esistono più. Con La via di Schenèr (Marsilio 2016) Matteo Melchiorre ha vinto il Premio Rigoni Stern 2017. Hanno detto di Requiem per un albero: «Un testo che unisce riflessioni saggistiche, aneddoti da cantastorie contemporaneo stile Ascanio Celestini, personaggi da romanzo, atmosfere da fiaba, reportage psicogeografico alla Paolo Rumiz». Wu Ming 2 «Bella l’idea, bello il modo di procedere». Franco Marcoaldi, la Repubblica. In libreria dal 28 settembre

Enrico Remmert, La guerra dei Murazzi

Quattro racconti notturni, un libro di storie comuni ed eroismi: Enrico Remmert è il cantastorie delle vite qualsiasi che si incrociano e si intrecciano in quel luogo dell’anima – pieno di pericoli e possibilità, di scelte e rischi – che è la Notte. A ciascuno dei suoi personaggi è offerta una scelta. Si può essere eroi o vili, si può fuggire o restare, si può combattere o nascondersi. Tutto nella Notte si decide: soprattutto l’amore. «Mia nonna diceva che per vivere bastano tre regole, e sono tutti divieti da applicare a se stessi: non oziare, non incolpare, non lamentarti». In libreria dal 14 settembre

Annalisa De Simone, Le mie ragioni te le ho dette 

Dall’autrice di Non adesso, per favore, un romanzo corale che si snoda in due giorni, a partire da un imprevisto. Mariti inquieti, giovani amanti, figli ribelli, madri bugiarde e mogli distratte. Ognuno a rincorrere le sue ragioni.Hanno detto di Non adesso, per favore: «Male di miele e sete di vita. Un romanzo da leggere».

Annalisa Chirico, Panorama

«L’epopea di un microcosmo familiare si unisce a uno sfondo storico e tragico, quello del terremoto de L’Aquila, che dà al romanzo una solidità davvero difficile da trovare nelle pagine dei romanzi sentimentali che riempiono gli scaffali delle librerie». Pierluigi Battista, Corriere della sera. In libreria dal 28 settembre.

Kjell Ola Dahl, L’angelo nero

Dall’autore vincitore del premio norvegese per la letteratura, il Brage Prize, due volte vincitore del Riverton Prize, il premio assegnato alla miglior thriller norvegese, finalista al Glass Key Award e al Martin Beck Award, una nuova avventura per l’ispettore Gunnarstranda, in un’indagine che svela il marcio della polizia di Oslo. «Si chiama Gunnarstranda ed è uno dei poliziotti più riusciti della saga gialla scandinava». Fabrizio d’Esposito, Il Fatto Quotidiano, traduzione di Giovanna Paterniti. In libreria dal 14 settembre

Domenico Cacopardo, Amori e altri soprusi

Menzogne e passioni violente si intrecciano nel nuovo romanzo di Domenico Cacopardo, ambientato tra la provincia di Messina, Roma e Milano. Una storia d’amore segnata da soprusi e sottomissioni, tradimenti e viltà. In libreria dal 14 settembre

Ninni Schulman, Rispondi se mi senti

Ambientata in una natura mozzafiato, la serie della giornalista svedese di cronaca nera Ninni Schulman, con protagonista Magdalena Hansson, redattrice di un piccolo quotidiano locale in difficoltà, ha venduto più di 600.000 copie solo in Svezia, ed è in corso di pubblicazione in 8 paesi, traduzione di Giovanna Paterniti. In libreria dal 28 settembre.

SAGGISTICA

Oliver Stone, intervista Vladimir Putin

«Putin è uno dei leader più importanti al mondo. Visto che gli Stati Uniti lo considerano un nemico, penso sia importante ascoltare quello che ha da dire». Oliver Stone. «Signor Stone, l’hanno mai picchiata? Be’, allora non sarà una cosa nuova quando la faranno soffrire per aver fatto questa intervista». Vladimir Putin

Tra luglio 2015 e febbraio 2017 il regista americano Oliver Stone ha più volte incontrato il Presidente Vladimir Putin per realizzare un documentario. Il libro raccoglie le loro conversazioni sui grandi temi della geopolitica, sui rapporti Usa/Urss, sulla politica interna ed esterna, offrendo uno sguardo inedito sulla mentalità e il punto di vista dell’uomo che dal 1999 è ai vertici della Federazione russa. Il documentario di Oliver Stone andrà in onda a settembre su Rai3. Traduzione di Nausikaa Angelotti e Daniela Marina Rossi. In libreria dal 31 agosto

Massimo Teodori, Ossessioni americane. Storia del lato oscuro degli Stati Uniti dalle società segrete a oggi.

Ossessioni americane, il nuovo lavoro di Massimo Teodori, traccia una storia delle tendenze, dei movimenti reazionari americani, dai nativisti ai populisti, agli isolazionisti e agli autoritari, che hanno costituito il lato oscuro degli Stati Uniti per duecento anni e che sono oggi, con la Presidenza Trump, per la prima volta al comando. In libreria dal 14 settembre

Walter Ruffinoni, Il codice del futuro. L’Italia e la sfida giapponese dell’innovazione

Dall’AD di una delle più importanti società internazionali di Information Technologies, una case history di successo nell’era digitale: per imparare a coniugare innovazione e tradizione, genialità e condivisione. Prefazione di Kazuyoshi Umemoto, ambasciatore del Giappone in Italia. Presentazione di Giorgio Starace, ambasciatore dell’Italia in Giappone. In libreria dal 14 settembre.

Augusto Ciuffetti, Il fattore umano dell’impresa.
L’Azienda Elettrica Municipale di Milano e il welfare aziendale nell’Italia del secondo dopoguerra. Un’approfondita indagine sul welfare aziendale nell’Italia del secondo dopoguerra tra ricostruzione e miracolo economico, a partire dalla storia dell’Azienda Elettrica Municipale di Milano. In libreria dal 7 settembre.

Carlo Di Lieto, L’ “io diviso”

A partire da un’attenta esegesi psicoanalitica, Carlo Di Lieto analizza il testo letterario, rilevando criticamente le interazioni della lezione di Freud a partire dall’appassionante e complesso rapporto, salvifico o fatale, tra scrittura e analisi della psiche. Tra gli autori trattati: Dostoevskij, Proust, Kafka, Rimbaud, Woolf, Joyce, Pirandello. E ancora: Tasso, Stevenson, Baudelaire, Flaubert, Tozzi, Gončarov.​ In libreria dal 28 settembre

CLASSICI

Carlo Goldoni, Scenari per la Comédie-Italienne a cura di Andrea Fabiano.

Tutta la produzione francese (1761-1775) del drammaturgo di Venezia, per la prima volta raccolta in un volume. In libreria dal 7 settembre.

J. S. Le Fanu, Tè verde a cura di Michela Vanon Alliata con testo a fronte

Avvincente, inquietante, vorticoso: la magia narrativa dello scrittore irlandese Joseph Sheridan Le Fanu (Dublino 1814-1973), uno dei più grandi interpreti della letteratura fantastica, in un classico che toglie il respiro, mettendo a nudo paure ancestrali e catapultando il lettore in un universo oscuro e sconvolgente.  In libreria dal 7 settembre.