Non tutte le interviste sono uguali in tv

Share

Cesare Lanza

Ci sono vari tipi di interviste in Tv. La prima è il modello Enzo Biagi, che io preferisco. La seconda: il conduttore non solo pone domande, ma incalza l’intervistato di turno, senza lasciargli (il ritmo è serrato) quasi la possibilità di esprimere il proprio pensiero. Il modello è il Giovanni Minoli prima maniera, mal imitato. Non mi piace. Terza categoria: il conduttore, non solo è aggressivo verso l’ospite preso di mira, ma mostra anche l’irrefrenabile esigenza di imporre agli ospiti e al pubblico la propria (spesso superflua) opinione. Un riferimento? Più di tutti Myrta Merlino, ma anche molti altri, quasi tutti, purtroppo. Detesto questo tipo di approccio, anche quando il conduttore, come nel caso di Myrta, ha molte qualità.

Cesare Lanza, ItaliaOggi