Piteco entra nel mercato del Software per le banche americane

Share

L’azienda italiana rileva gli asset strategici di LendingTools, leader USA nei servizi di digital payments

Piteco, società quotata su AIM Italia e specializzata nella progettazione e implementazione di soluzioni gestionali in area Tesoreria e Finanzia, annuncia l’acquisizione del principale ramo di business di LendingTools, leader nel mercato USA nei servizi di digital payment. L’operazione, conclusa lo scorso 7 Aprile, segna un deciso passo avanti nella strategia di internazionalizzazione di Piteco, che già vanta nel proprio portfolio importanti realtà italiane presenti sul mercato americano, come Datalogic, Astaldi, Mapei, Lavazza e alcune società del gruppo Leonardo – Finmeccanica.
About LendingTools
LendingTools (LT), attraverso la propria piattaforma on-line, fornisce software per servizi di digital payments e clearing house a circa 3.500 banche americane, gestendo lo scambio di flussi finanziari (bonifici e incasso assegni) per oltre 3 miliardi di dollari al giorno. Si tratta di una delle reti interbancarie più estese in America.
Operativa dal 2000, LT eroga servizi ad alto valore aggiunto in modalità cloud saas, attraverso piattaforme software proprietarie, installate in data center di proprietà ad altissima affidabilità ed integrate con i sistemi informativi delle principali banche americane.
L’operazione
L’operazione si è concretizzata attraverso la società Piteco North America Corp. detenuta al 100% da Piteco Spa, che controlla il 55% della società Juniper Payments, appositamente creata, che ha acquisto il ramo d’azienda operativo della società LendingTools.
L’operazione ha comportato per Piteco Spa un esborso complessivo di 13 milioni di dollari, di cui 3 milioni per l’acquisizione della quota di controllo della Juniper Payments e 10 milioni come finanziamento intercompany rimborsabile in 10 anni. L’operazione prevede l’acquisizione, oltre a tutti gli asset strategici di business, anche di un capitale circolante netto di 2,25 milioni (prevalentemente liquidità di cassa).
Il ramo d’azienda acquisito ha generato nel 2016 un fatturato di 5 milioni di dollari e un Utile prima delle imposte di circa 1,75 milioni ed è anche un ottimo generatore di liquidità.
Un ruolo importante per il successo dell’iniziativa è affidato ai manager storici della LendingTools, che partecipano all’operazione Juniper Payments con una quota societaria del 45%.