WhatsApp, il nuovo Status diventa multimediale e scompare dopo 24 ore

Share

La nuova funzione della chat più popolare sarà lanciata mercoledì: si potranno inviare gli aggiornamenti di stato, comprensivi di contenuti media, alle persone che si conoscono. Sulla falsariga di Snapchat

Sempre più multimediale e in stile Snapchat. A poche ore dal suo ottavo compleanno (il servizio venne lanciato il 24 febbraio del 2009) lancerà la nuova funzione con la quale si potranno inviare gli aggiornamenti di stato, comprensivi di contenuti media, alle persone che si conoscono. Aggiornamenti che si cancelleranno dopo 24 ore come nella popolare app del fantasmino, che ha aperto una strada seguira recentemente da Facebook Storie e Instagram Stories.
“Tutto è iniziato con il recente aggiornamento della Camera di WhatsApp – fanno sapere dall’azienda, che dal 2014 fa parte del gruppo Facebook – tramite cui è possibile condividere foto, video e GIFs che possono essere personalizzati con emoticon, testo e disegni. Con la nuova funzione Stato, questo il suo nome, è molto semplice condividere momenti con tutti i contatti – non solo con singoli o gruppi”.
Non appena la nuova sezione verrà aperta (la nuova funzione sarà in fase di roll-out a partire da mercoledì 22 febbraio dalle ore 18 e disponibile per gli utenti di iPhone, Android e dispositivi Windows) si potranno vedere gli aggiornamenti di stato dei propri contatti di WhatsApp. È possibile rispondere privatamente ai propri amici e controllare chi vede gli aggiornamenti di stato personali. Nel segno di una condivisione di contenuti quanto più in diretta, tutti gli aggiornamenti scompariranno dopo 24 ore, come accade per le Storie di Snapchat. Non solo: come per gli altri messaggi sarà possibile applicare la funzione silenzioso se lo si preferisce.
“Quando 8 anni fa abbiamo lanciato WhatsApp”, spiega l’azienda che vanta oltre un miliardo di utenti – l’idea era quella di creare un’app per la condivisione di aggiornamenti di stato, attraverso cui le persone potevano inserire una breve riga di testo per far sapere ai loro amici quello che stavano facendo. Quando abbiamo notato che le persone utilizzavano la funzione per comunicare in tempo reale abbiamo ridisegnato WhatsApp rendendolo un’applicazione di messaggistica istantanea. Oggi le persone continuano ad utilizzare WhatsApp per far sapere ad amici e persone care cosa stanno facendo – non solo attraverso parole, ma anche tramite foto e video”.
Ogni giorno vengono inviati 50 miliardi di messaggi su WhatsApp: questo dato comprende più di 3.3 miliardi di foto, 760 milioni di video e 80 milioni di GIFs. Nel corso dell’ultimo anno, il numero di immagini condivise è raddoppiato mentre quello di video è triplicato.

La Repubblica