Chessidice in viale dell’editoria

Share

Urbano Cairo La7Twitter taglia il 9% dei dipendenti. Twitter ha annunciato ieri la decisione di tagliare del 9% la sua forza lavoro e ha confermato l’obiettivo di rafforzare la crescita, dopo aver fallito quello di trovare un compratore. «Abbiamo la significativa opportunità di continuare a incrementare la crescita, migliorando i nostri servizi core», ha detto l’amministratore delegato Jack Dorsey. «Abbiamo un chiaro piano e stiamo facendo le modifiche necessarie per assicurarci che Twitter sia posizionata per una crescita di lungo periodo».
Gli utenti attivi del social network sono saliti del 3% nel terzo trimestre a 317 milioni di unità, sopra gli attesi 315 milioni e contro i 313 milioni del secondo trimestre. Le entrate pubblicitarie, che pesano per il 90% dei ricavi, avanzano del 6% a 545 milioni di dollari (circa 500 milioni di euro), dopo il +18% del secondo trimestre e il +37% del primo trimestre. Nel terzo trimestre il bilancio di Twitter chiude in perdita di 102 milioni di dollari (93,6 milioni di euro). I ricavi avanzano dell’8% a 616 milioni di dollari (565,5 milioni di euro), sopra le attese.

Radio, -4,6% a settembre. Secondo i dati dell’Osservatorio Fcp-Assoradio a settembre il fatturato della pubblicità nazionale radiofonica è sceso del 4,6% rispetto al corrispettivo mese del 2015 raggiungendo i 25,5 milioni di euro. «La raccolta pubblicitaria della radio, monitorata dall’Osservatorio Fcp-Assoradio, mostra un terzo trimestre ancora in positivo, +0,5%.
In incremento del 0,6% anche il dato progressivo gennaio-settembre», ha dichiarato il presidente di Fcp-Assoradio Fausto Amorese. «Risultati confortanti in quanto si confrontano con un 2015 in cui il mezzo si è distinto per la forte crescita. La flessione del settembre 2016 può così essere spiegata dall’andamento del settembre 2015, in progresso sull’anno passato di oltre il 10%».

Kepler, Rcs e Cairo da comprare. I titoli della Rcs targata Urbano Cairo è da acquistare. E lo è anche Cairo Communication. È quanto sostengono gli analisti di Kepler Cheuvreux, che hanno alzato i giudizi su entrambi i titoli da hold a buy e i rispettivi prezzi obiettivo da 0,77 a 1,2 euro e da 4,2 a 5,3 euro. Gli esperti si basano sull’esperienza di Urbano Cairo quale ristrutturatore e fattore di crescita per le aziende da lui gestite, tanto che le stime di Eps 2017-2018 su Rcs vengono addirittura raddoppiate.

Il Centro, Di Nicola direttore. Dal 1° novembre sarà Primo Di Nicola il nuovo direttore del Centro, il quotidiano abruzzese recentemente ceduto da Finegil (Gruppo Espresso) alla cordata composta dagli imprenditori Luigi Pierangeli, Cristiano Artoni, Alberto Leonardis e Luigi Palmerini. Di Nicola, che prende il posto di Mauro Tedeschini, è stato per 30 anni firma del settimanale L’Espresso e dal 2014 si occupa della sezione Palazzi&Potere del Fattoquotidiano.it.

Orfani e Grandangolo Scienza con Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport. Da oggi, ogni venerdì, il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport portano in edicola le avventure degli Orfani creati da Roberto Recchioni ed Emiliano Mammucari.

La nuova iniziativa editoriale, in collaborazione con Sergio Bonelli Editore, prevede 72 uscite settimanali al prezzo di 2,50 euro (oltre il costo del giornale) in volumi brossurati di 48 pagine in formato più grande (19,2 x 27 cm), e una inedita versione della storia, narrata cronologicamente: prima il racconto degli Orfani da bambini e poi le loro imprese da adulti. Sempre con i due quotidiani Rcs arriva da mercoledì 2 novembre anche Grandangolo Scienza, la collana di 40 libri dedicata ai geni della scienza. La prima uscita Einstein. Dalla relatività alle onde gravitazionali sarà in edicola a un euro più il costo del quotidiano, mentre le altre avranno un prezzo di 5,90 euro. I volumi saranno disponibili anche in e-book.

Giornale di Sicilia ancora in sciopero. Dopo l’astensione dal lavoro dei giorni scorsi, il cdr del Giornale di Sicilia ha proclamato altri tre giorni di sciopero, a partire da ieri, nell’ambito della vertenza sui tagli alle retribuzioni e sui carichi di lavoro.

Italia Oggi

Share
Share