Chessidice in viale dell’Editoria

Share

Cairo_DellaValleRcs, quota Fca distribuita, Della Valle diventa primo azionista. Le azioni di Rcs che facevano capo a Fiat Chrysler sono da ieri in mano agli azionisti del gruppo automobilistico: il 16,7% del capitale del gruppo del Corriere della Sera è stato infatti intestato lo scorso primo maggio alla società Interim one e nella giornata di ieri, come anticipato da Fca, le azioni sono state accreditate sui conti dei partecipanti al sistema Monte titoli.
Per effetto della distribuzione, annunciata il 2 marzo scorso in concomitanza con l’accordo per le nozze tra Repubblica e La Stampa e approvata il 15 aprile dall’assemblea di Fca, cambia volto l’azionariato di Rcs. Diego Della Valle, che ha già detto che intende restare socio del gruppo editoriale, diventa ufficialmente primo azionista con il 7,325% del capitale, seguito da Mediobanca (6,247%) e dal fondo Schroeder (5,015%). Alle loro spalle c’è Urbano Cairo, che ha il 4,724% del capitale e ha promosso un’offerta pubblica di scambio attraverso la Cairo communication (l’ops è al vaglio della Consob, che entro fine mese farà avere il suo giudizio); quindi il gruppo Unipol tramite Finsoe (4,601%), Pirelli (4,433%), Intesa Sanpaolo (4,176%, con Banca Imi advisor dell’ops di Cairo) e Paolo Rotelli, salito con Pandette al 3,486% dopo l’accordo con il Banco Popolare. Sopra il 2% anche il fondo Vanguard, che all’assemblea di Rcs del 28 aprile risultava titolare del 2,874% del capitale.
Per effetto della distribuzione da parte di Fca, la Exor della famiglia Agnelli ha ricevuto una quota di poco inferiore al 5% che, come confermato dal presidente e a.d. John Elkann, sarà messa sul mercato; la cessione sarà effettuata entro il primo trimestre 2017, in concomitanza con il completamento della fusione tra Itedi e il gruppo Espresso.
Banzai, prorogata l’esclusiva a Mondadori. Si allunga fino al 15 maggio il periodo di esclusiva concesso da Banzai a favore della Mondadori in relazione alle trattative in corso per la possibile cessione di Banzai Media Holding.
La7, Di Martedì al 7,22% di share. Il programma condotto da Giovanni Floris ha registrato una media del 7,22% di share e picchi del 10,60% con 2.902.089 telespettatori. Nel periodo di sovrapposizione con Ballarò (21.16 – 00.02) ha raggiunto il 7,32% (1.626.522 telespettatori) contro il 7,16% (1.590.888) del programma di Rai 3.
TIMvision, in esclusiva per l’Italia Humans. Arriva su TIMvision, in anteprima assoluta per l’Italia, la serie tv Humans, che ha debuttato nel Regno Unito e negli Usa nel corso del 2015, diventando una delle serie tv più apprezzate dell’anno dalla critica e dal pubblico, al punto che è già in cantiere una seconda stagione. Humans è ambientato in un presente alternativo in cui sono commercializzati degli androidi dalle sembianze umane, i cosiddetti synth, che hanno la funzione principale di aiutare le famiglie nei lavori domestici. La trama ruota attorno a un gruppo di androidi dotati di capacità speciali: da Anita, acquistata da una famiglia di un sobborgo inglese, a Odi, il synth di un anziano ingegnere in pensione, passando per Max, che accompagna in fuga il misterioso umano Leo. Gli orizzonti della trama si allargheranno fino a far convergere le diverse linee narrative in uno scontro ideologico tra due fazioni. Disponibile nella formula tutti gli episodi, Humans sarà visibile on demand sui dispositivi supportati.
Per Marseille Netflix porta un tocco di Hollywood nel Sud della Francia. Netflix celebra il lancio internazionale della sua serie originale Marseille con un tributo alla capitale della Provenza che è stata fonte di ispirazione, set e uno degli attori principali della fiction disponibile in streaming a partire dal 5 maggio in 190 paesi. Netflix ha sorpreso la popolazione locale con un approccio hollywoodiano. Nei prossimi giorni, la versione francese della scritta HOLLYWOOD, sarà eretta nella parte alta della città: enormi lettere, alte quasi 14 metri e con una lunghezza totale di più di 100 metri. Marseille, serie composta da otto episodi, intreccia storie di potere, corruzione e redenzione che vedono sullo sfondo la ricchezza della città portuale francese. Il cast vede Gérard Depardieu nel ruolo del sindaco Robert Taro, Benoît Magimel (Lucas Barrès), Géraldine Pailhas (Rachel Taro), Nadia Farès (Vanessa d’Abrantès) e Stéphane Caillard (Julia). Gli otto episodi saranno disponibili in tutto il mondo a partire da oggi.

Italia Oggi

Share
Share