Assalto Piaggio, da Aprilia a Moto Guzzi

Share

Modelli, versioni e idee: così il Gruppo di Pontedera cambia la strategia dell’offerta

piaggioPiaggio in pole position nel mondo delle novità: a Intermot 2016, il Salone tedesco che si è appena chiuso a Colonia il colosso di Pontedera ha mostrato novità sia per Aprilia e Moto Guzzi, i marchi motociclistici del Gruppo, ma anche l’intramontabile Vespa, che fra l’altro nel 2016 festeggia settanta anni.
In un segmento di mercato particolarmente fiorente, Aprilia presenta importanti novità proprie della sua tradizione nelle entry level da 125cc: esordisce infatti Aprilia Tuono 125, disegnata, sviluppata e costruita in Italia. Spinta da un moderno e tecnologico monocilindrico 125 cc, 4T, 4 valvole a iniezione elettronica e raffreddato a liquido, le linee di Aprilia Tuono 125 si ispirano totalmente alla maggiore Tuono V4 1100, ha il telaio completamente realizzato in alluminio ed è allestita con componentistica di alta qualità.
Sempre nel mondo delle 125cc viene presentata anche la sportiva Aprilia RS 125 my 2017, rinnovata rispetto al modello precedente, con carena ed estetica ispirati direttamente alla maggiore RS V4, plurititolata protagonista del mondiale SuperBike.
Ed infine sono proprio le grandi supersportive della famiglia V4 ad esser state rinnovate dalla Casa di Noale, grazie anche agli sviluppi messi a segno dal reparto corse di Aprilia Racing: la supersportiva RS V4 e la naked Tuono V4 1100 guadagnano infatti sospensioni Öhlins, un nuovo impianto frenante, un evoluto pacchetto di controlli elettronici che comprende anche il Cornering ABS, il pit limiter, il downshifter e il cruise control. Fondamentale, entrambi i modelli montano il celebre motore V4 di Aprilia (anche se in versioni differenti), sul quale sono stati adottati importanti interventi evolutivi che hanno permesso di raggiungere gli obiettivi di omologazione Euro4 e di aumentarne affidabilità e prestazioni generali, senza perdere potenza e coppia massima.
Moto Guzzi, che quest’anno ha festeggiato il 95° anniversario, presenta invece a lIntermot a nuova Audace Carbon. Rispetto alla versione base, questo modello si distingue per i diversi particolari in vero carbonio, per gli inediti comandi elettrici al manubrio e per la posizione di guida più confortevole. Non ha cromature e alla verniciatura scura di ogni dettaglio meccanico si contrappone il rosso opaco scelto per le coperture in alluminio fresato delle teste motore, che a loro volta richiamano anche il rosso delle pinze freno anteriori Brembo.
Dulcis in fundo Vespa, che conferma la sua avanguardia tecnologica presentando la nuova GTS equipaggiata con il motore I-Get raffreddato a liquido nelle cilindrate 125 e 150cc, caratterizzato da prestazioni brillanti, consumi contenuti e omologazione Euro4. Sulla nuova Vespa GTS debutta inoltre il nuovo sistema Start & Stop brevettato da Piaggio, che consente di gestire lo spegnimento del motore durante le soste, contribuendo al contenimento dei consumi e delle emissioni inquinanti. Tutti i modelli della nuova gamma GTS dispongono di telecomando che permette l’apertura a distanza della sella e l’attivazione del Bike Finder, sistema per individuare la propria Vespa in un parcheggio affollato, grazie al lampeggio degli indicatori di direzione.

La Repubblica, Motori