Facebook lancia lo shopping sulla chat di Messenger

Share

Zuckerberg sfida Apple e Google: via alla sperimentazione negli Stati Uniti, il debutto delle operazioni atteso entro fine anno. Sarà possibile effettuare pagamenti crittografati con la tecnologia già usata per Whatsapp

Mark-Zuckerberg1 - facebook Facebook dichiara guerra a Apple Pay e Android Pay e si lancia nello shopping online attraverso la sua chat Messenger. Dalla prossima settimana, quindi, si potranno comprare camicie o biglietti aerei, ma anche pentole e scarpe, senza dover uscire dalla chat per completare la transazione: una novità voluta da Mark Zuckerberg per trattenere gli utenti sulle sue piattaforme sempre più a lungo. L’aggiornamento della piattaforma, atteso a giorni, prevede quindi la possibilità per le aziende di vendere prodotti e servizi all’interno dell’applicazione.
“I pagamenti potranno essere integrati nei messaggi – si legge sul blog ufficiale – rendendo gli acquisti più semplici per gli utenti”, una volta che avranno collegato la carta di credito alla app. Non è escluso che si arrivi poi a utilizzare per i pagamenti “conversazioni segrete” che potrebbero prevedere l’uso della crittografia, già utilizzata su Whatsapp e diversi altri sistemi di messaggistica.
La novità è in versione prova, non definitiva, e interessa solo un gruppo selezionato di sviluppatori in Usa, ma rappresenta un passo in avanti considerevole nel campo dei chatbot, una sorta di utenti virtuali che rispondono con messaggi alle richieste degli utenti in carne e ossa, pensati per favorire e automatizzare la conversazione tra aziende e consumatori. A enfatizzare questo aspetto è stato il numero uno di Messenger, David Marcus, nel
corso di un evento organizzato dal sito TechCrunch, in cui ha rivelato che il numero di chatbot esistenti è salito a 30mila contro gli 11mila di luglio. Il debutto della piattaforma di pagamenti dovrebbe avvenire entro l’anno se i test daranno risultati positivi.

La Repubblica