Snam: Marco Alverà nominato Amministratore Delegato

Share

Il Consiglio di Amministrazione di Snam, presieduto da Carlo Malacarne, ha nominato Marco Alverà Amministratore Delegato, conferendogli i poteri di amministrazione della Società con esclusione delle specifiche attribuzioni riservate per legge, statuto o in forza di delibera al Consiglio o al Presidente, che riveste un ruolo non esecutivo. All’Amministratore Delegato sono attribuite le funzioni di Chief Executive Officer. Il Consiglio di Amministrazione di Snam ha, inoltre, accertato che nei confronti dei 9 Consiglieri, di cui la maggioranza (5) indipendenti, non sussistono cause di ineleggibilità e incompatibilità e che tutti posseggono i requisiti di onorabilità stabiliti dalla normativa vigente; ha altresì accertato che i Consiglieri Sabrina Bruno, Monica De Virgiliis, Francesco Gori, Lucia Morselli e Elisabetta Oliveri sono in possesso dei requisiti d’indipendenza stabiliti dalla legge e dal Codice di Autodisciplina. Il Consiglio di Amministrazione ha quindi accertato il possesso dei requisiti di professionalità e onorabilità dei sindaci di cui al D.M. 30 marzo 2000, n. 162, come specificati dall’art. 20.1 dello statuto, nonché preso atto del possesso dei requisiti di indipendenza previsti dalla legge e dal Codice di Autodisciplina sulla base delle verifiche effettuate dal Collegio Sindacale stesso in data odierna e trasmesse al Consiglio, ai sensi del Criterio Applicativo 8.C.1. del Codice di Autodisciplina approvato dal Comitato per la Corporate Governance (edizione luglio 2015). Il Consiglio ha anche verificato che la composizione del Consiglio stesso e del Collegio Sindacale rispetta le disposizioni normative e statutarie vigenti in materia di equilibrio tra i generi e che, in particolare nell’ambito del Consiglio di Amministrazione (4 su 9), va oltre a quanto previsto dalla normativa; il Consiglio ha infine verificato che il numero di incarichi di amministrazione e controllo ricoperti dagli Amministratori è compatibile con un efficace svolgimento dell’incarico di Amministratore in Snam.

La Stampa