Intesa con Ardian, Cir va al 63% di Kos

Share

Logo_ardianCir e F2i hanno raggiunto con Ardian un accordo per l’acquisto, case da quest’ultima, per 292 milioni di euro del 46,7% di Kos, società del gruppo Cir attiva nel settore socio-sanitario. Al perfezionamento dell’operazione F2i Health Management, controllata dal Secondo fondo F2i, acquisterà da Ardian una quota di Kos per 240 milioni, mentre Cir rileverà la parte restante per 52 milioni. Contestualmente Cir rileverà le quote residue del management e di altri azionisti minoritari per 33 milioni. Cir passerà quindi dall’attuale 51,3% al 62,7% del capitale di Kos per un investimento complessivo di 85 milioni, mentre F2i deterrà il 37,3%. È previsto che all’operazione possano aderire alcuni operatori finanziari internazionali attraverso l’ingresso in F2i Health Management con una quota di minoranza. In questo caso l’impegno finanziario complessivo di F2i potrà ridursi fino a 180 milioni. Al perfezionamento dell’operazione Cir e F2i si sono impegnate a stipulare un patto parasociale che disciplini, in termini di governance, il diritto di F2i a nominare tre consiglieri di amministrazione su otto, fra cui il presidente. Sono inoltre previsti il voto a maggioranza qualificata su materie di particolare rilevanza e il contributo di F2i sulle scelte relative al management. F2i è stata assistita da Société Générale come advisor finanziario, mentre Cir si è avvalsa di Lazard e Mediobanca. A piazza Affari il titolo Cir, dopo essere balzato di oltre 3 punti percentuali, ha chiuso la seduta in calo frazionale (-0,89% a 0,943 euro).

Italia Oggi