Tra viaggi e spese, il Natale secondo Confesercenti

Share
shopping_natale_645Natale: 8, 4 mln in viaggio per l’8/12, timori per visite a Roma
I dati di Confesercenti sul ponte dell’8 dicembre confermano lo scarso effetto dell’allarme terrorismo sulle vacanze, sale con l’eccezione di Roma, considerata nel mirino per il Giubileo. Per il ponte dell’8 dicembre saranno 8,4 milioni gli italiani in viaggio, con una spesa media a persona pari a 288 euro. A partire saranno quindi il 19% dei nostri connazionali, il 56% dei quali sceglierà l’Italia come destinazione. Da sottolineare come più di un italiano su due (55%) abbia dichiarato che il tema sicurezza non avrà alcun effetto sulla pianificazione delle prossime vacanze, mentre ad aver annullato viaggi o a stare valutando un annullamento per paura di attentati e’ appena il 6% degli italiani. Una maggiore cautela riguarda pero’ il turismo legato al Giubileo, in partenza proprio l’8 dicembre. A fronte di un 12% che ha comunque intenzione di approfittare dell’evento per visitare Roma, una quota superiore – il 17%, pari ad oltre 7,5 milioni – dice che vorrebbe recarsi nella capitale ma ha timore di farlo.
 
Natale: Confesercenti, spesa famiglie per regali stabile a 256 euro
Le famiglie italiane spenderanno in media 256 euro per i regali di Natale, un dato in linea con quello dello scorso anno. E’ quanto risulta da una indagine di Confesercenti, che sottolinea come “la crisi si sente ancora: un italiano su tre, infatti, spenderà per i regali un budget massimo di 100 euro. Tra gli acquisiti più gettonati, si confermano al primo posto (77%) cibo e vino, seguiti da libri (55%), vestiario (52%), giocattoli (46%), profumi e cosmetici (40%) e prodotti tecnologici (30%). Tra i regali tecnologici continuano ad andare forte gli smartphone (54%), seguiti da tablet (28%), lettori ebook (22%), televisori hd (8%) e consolle per videogiochi (13%).