Warren Buffett vince la classifica delle donazioni con 2,1 miliardi alla Gates Foundation

Share

buffet1. Warren Buffett: 2,1 miliardi di dollari. A lui appartiene la donazione filantropica più consistente dell’anno, con 2,1 miliardi di dollari alla Bill e Melinda Gates Foundation. Il versamento è arrivato attraverso l’assegnazione di 16,6 milioni di azioni della sua holding Berkshire Hathaway, che ha partecipazioni in aziende dalla finanza all’industria. La classifica è stata stilata da Wealth-X e vede 8 americani nelle prime 10 posizioni.

2. Nicholas Woodman: 497,5 milioni di dollari. Il fondatore della Go-Pro, l’azienda che produce le fotocamere amate dagli sportivi, si piazza secondo con un assegno destinato alla Silicon Valley Community Foundation.

3 e 4. Ronnie e Gerald Chan: 350 milioni di dollari. I due fratelli attivi nel real estate di Hong Kong sono gli unici fuori dagli Usa. Insieme hanno staccato un assegno da 350 milioni alla Harvard University, record assoluto per l’ateneo.

5. Kenneth Griffin: 150 milioni di dollari. Anche il fund manager americano ha scelto l’università di Harvard come destinatario del suo assegno. Nel complesso, sei donazioni sulle dieci maggiori sono andate a istituzioni del mondo dell’istruzione, due nel mondo della salute e due a fondazioni filantropiche.

6. Gert Boyle: 100 milioni di dollari. Sono andati alla Oregon Health & Science University. Stesso ammontare da parte di John Morgridge (7) alla University of Wisconsin-Madison. Segue in graduatoria John Jay Jordan (8), che ha riservato 75 milioni alla University of Notre Dame.

9. Edward Meyer: 75 milioni di dollari. A beneficiare del nono assegno in graduatoria è stato il Weill Cornell Medical College. Al decimo posto (in foto), chiude la graduatoria Charles Munger, con 65 milioni di dollari alla University of California Santa Barbara. La classifica comprende solo donazioni effettivamente avvenute e non gli importi ‘promessi’

 

 

Share
Share