Enel, più sicurezza per l’ospedale “San Carlo” di Potenza

Share

Nell’ottica di migliorare la qualità del servizio elettrico dei propri impianti in Basilicata, E-Distribuzione (nella foto, l’a. d. Vincenzo Ranieri), la società del gruppo Enel che gestisce in Italia la rete elettrica di media e bassa tensione, ha concluso nel capoluogo di regione un importante investimento. È stata infatti rinnovata – si legge in una nota dell’ufficio stampa del gruppo – la cabina elettrica che alimenta il complesso ospedaliero più importante del territorio lucano: l’ospedale “San Carlo” di Potenza. Oltre a eseguire la prevista manutenzione periodica, la cabina elettrica è stata oggetto di un intervento strutturale finalizzato a rendere ancora più affidabile la fornitura di energia. L’infrastruttura può ora contare su una nuova configurazione a tre vie detta “multi-sbarra” che le consente di passare da un sistema di alimentazione standard a uno molto avanzato che consente molteplici possibilità di rialimentazione in caso di guasto o manutenzione. I tecnici di E-Distribuzione hanno provveduto, inoltre, a sostituire molte componenti interne della cabina utilizzando apparecchiature dotate di nuove tecnologie che rendono l’infrastruttura immune da molte delle conseguenze causate da condizioni climatiche avverse. Sono stati infine potenziati il sistema di telecontrollo da remoto e i meccanismi di automazione, al fine di ridurre al minimo i tempi di intervento in caso di necessità. Il “San Carlo” può contare ora su un elevato grado di rialimentabilità. Questo intervento si inserisce in un contesto più ampio di investimenti sulla rete di E-Distribuzione in tutta la Basilicata.

Share
Share