Russiagate / È il giorno più lungo per la presidenza Trump

Share

Comincia oggi la settimana più difficile per la presidenza statunitense. Oggi potrebbe essere il giorno delle prime probabili incriminazioni per il cosiddetto Russiagate. E il presidente Donald Trump si prepara lanciando un’offensiva attraverso Twitter contro l’ex sfidante alle presidenziali, Hillary Clinton, e il Partito democratico. In una serie di tweet furiosi, ha affermato che “i Dems stanno usando questa terribile (e cattiva per il nostro paese) Caccia alle Streghe per una politica malvagia, ma i repubblicani… stanno ora resistendo come mai prima. C’è così tanta COLPA da parte dei Democratici/Clinton, e ora i fatti stanno emergendo. FATE QUALCOSA!”, ha scritto Trump.  Trump accusa inoltre i democratici di voler fermare le sue riforme e i suoi tagli alle tasse, facendo scostare l’attenzione sul Russiagate. “Tutti questi discorsi sulla ‘Russia’ avvengono nel momento in cui i Repubblicani fanno il loro massimo sforzo per storiche Tagli alle tasse&Riforma. E’ questa una coincidenza? NOT! (no, ndr)”. Secondo notizie di stampa, oggi l’inchiesta del procuratore speciale Robert Mueller sulle presunte interferenze russe nelle elezioni presidenziali del 2016 a favore di Trump hanno portato alle prime incriminazioni da parte di un Grand Giurì. Ma non è chiaro a chi siano dirette.

ItaliaOggi

Share
Share