Chessidice in viale dell’Editoria

RaiWay
Share

RaiWayRai Way vale tra 802 e 952 mln di euro. Il cda della Rai ha approvato ieri i termini finali dell’offerta pubblica di vendita di una quota di minoranza di azioni ordinarie Rai Way ed è stato fissato l’intervallo di valorizzazione indicativa delle azioni della società che possiede gli impianti di trasmissione nell’ambito del progetto di quotazione in borsa. Sulla base di analisi svolte dagli istituti finanziari coordinatori dell`offerta globale,  la Rai ha infatti individuato un intervallo di valorizzazione indicativa del capitale di Rai Way compreso tra un minimo di 802, 4 milioni e un massimo di 952 milioni, pari ad un minimo di 2,95 euro per azione ed un massimo di 3,50.

Gr Rai in sciopero il 3 novembre. La Rai ha comunicato ieri che in relazione allo sciopero dei giornalisti del Giornale Radio proclamato per il 3 novembre l’informazione del Gr subirà delle variazioni. Saranno tuttavia assicurati due giornali radio per il primo canale radiofonico e uno sia per il secondo che per il terzo canale radiofonico della durata di circa 6 minuti, e due specifici giornali radio per la produzione informativa per gli italiani all’estero.

Facebook batte le attese nel terzo trimestre. Il social network ha registrato un utile netto di 806 milioni di dollari, in crescita del 90% rispetto ai 425 milioni di un anno fa. I ricavi sono invece aumentati del 59% a 3,2 miliardi di dollari, contro i 3,12 miliardi delle aspettative, mentre i ricavi pubblicitari sono saliti del 64% a 2,96 miliardi. Mediaset España cresce nei primi nove mesi. La controllata spagnola di Mediaset ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un incremento della redditività e un utile netto in miglioramento dai 22,1 mln di un anno fa a 25,2 mln attuali. I ricavi si sono saliti da 583,9 mln a 658,2 mln in scia a un aumento della raccolta pubblicitaria dell’11,3% a 628,7 mln.

L’Espresso: completamente rimborsato il bond in scadenza. Il Gruppo Editoriale L’Espresso ha confermato ieri che il prestito obbligazionario, collocato nel 2004, dal valore nominale di 300 milioni di euro (diminuito a 185,4 milioni di euro nominali a seguito dei riacquisti e delle relative cancellazioni) con scadenza 27 ottobre 2014 è stato integralmente rimborsato.

O’Keeffe nuovo direttore comunicazione di Enel. Ryan O’Keeffe è stato nominato direttore della funzione Comunicazione del Gruppo Enel. O’Keeffe arriva in Enel da Finsbury, società di consulenza strategica a livello globale, dove ha assistito alcune tra le più grandi aziende del mondo su temi di comunicazione internazionale. Laureato in lingue moderne nel 2002 presso l’Università di Edimburgo, parla tre lingue europee, tra cui l’italiano. Dopo avere conseguito il diploma post laurea in management presso l’Università di Witwatersrand a Johannesburg, è stato assunto da Ubs Investment Bank per la sua sede sudafricana prima di trasferirsi a Londra. Nella capitale inglese ha lavorato nei team di M&A e Leveraged Finance, fino alla sua assunzione in Finsbury nel 2006. In Enel gestirà lo sviluppo del brand identity a livello di gruppo, della comunicazione interna e delle global media relations.

Editoria online, arrivano Gli Stati Generali. Hanno debuttato ieri online Gli Stati Generali, nuova testata di approfondimenti, analisi e inchieste fondata da Jacopo Tondelli e Lorenzo Dilena. Gli Stati Generali puntano su un modello integrato di informazione tra giornalismo professionale e partecipativo, attraverso un social media. Il business si basa invece sul native advertising.

The Walking Dead, da Fox Italia due spot per 125 paesi. Parla italiano la campagna internazionale di The Walking Dead dedicata agli appassionati di tutto il mondo: portano infatti la firma del team creativo di Fox Italia lo spot e il promo virale della serie tv. In onda nei 125 paesi in cui sono presenti i canali Fox, la comunicazione sottolinea la passione per la serie che accomuna i fan. «Non importa da dove vieni o cosa fai, Noi parliamo tutti la stessa lingua» è il claim della campagna che non solo supporta la messa in onda della serie tv ma lancia a livello globale l’hashtag #DEADicatedfans, un virtuale punto di incontro per i milioni di fan sparsi ai quattro angoli del pianeta. La campagna comprende anche un documentario, un nuovo package grafico e un backstage. «È un sfida che ci è stata lanciata da Fox International e che abbiamo accolto con entusiasmo», dichiara Michele Ferrarese, executive creative director di Fox Italy. «La nostra media company si è sempre distinta anche dal punto di vista creativo, grazie a un team che rappresenta un’eccellenza in Italia e nel mondo. Questa operazione ne è la conferma».

Quotidiano in classe, oltre 2 milioni di studenti iscritti. Saranno 2.082.504 gli studenti delle scuole secondarie superiori, pari a oltre il 76% degli iscritti, che per quest’anno scolastico prenderanno parte al progetto «Il Quotidiano in classe», promosso dall’Osservatorio permanente giovani-editori presieduto da Andrea Ceccherini, alla sua 15esima edizione. Ad animare le lezioni saranno 45.172 insegnanti. Il progetto si basa su un’ora di lezione settimanale, in classe, dedicata alla lettura critica di più testate.

 

Share
Share