A CAVAL DONATO…

Share

gettoni-doro-raiA distanza di sei mesi si torna a parlare dei gettoni d’oro dalle Rai prodotti dalla Zecca. Ad aprile scorso avevamo scoperto che a una vincitrice di Perugia la Zecca dello Stato aveva coniato come oro puro 999,9 dei gettoni che invece, fatti analizzare da un laboratorio legale, erano risultati sotto titolo: 995. Si tratterebbe di frode in commercio, e a essere frodati sarebbero la Rai, che dalla Zecca compra oro 999, e i vincitori. Report ha scoperto un’altra frode che se confermata sarebbe di ben altre dimensioni.

DA REPORT del 24/4/2016
MARIA CRISTINA SPARANIDE – VINCITRICE “RED OR BLACK” 2013
Non appena l’ho portato, hanno guardato il certificato della Zecca, hanno fatto l’assaggio del gettone e mi hanno detto subito: “Guarda che questo qui non è 999,9”.
SIGFRIDO RANUCCI
Cioè: un gettone fatto dalla Zecca, certificato 999…
MARIA CRISTINA SPARANIDE – VINCITRICE “RED OR BLACK” 2013
Sì.
SIGFRIDO RANUCCI
..cioè “oro puro”, non era oro puro?
MARIA CRISTINA SPARANIDE – VINCITRICE “RED OR BLACK” 2013
Non era oro puro. Anche gli altri che poi successivamente ho venduto, erano tutti quanti non puri.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
L’ultimo gettone della signora Sparanide l’abbiamo fatto analizzare noi. Lo abbiamo portato in un laboratorio accreditato per analisi legali. Il risultato è stato questo.
UOMO LABORATORIO
Sono 995 e spiccioli.
MARIA CRISTINA SPARANIDE – VINCITRICE “RED OR BLACK” 2013
Ma veramente?
UOMO LABORATORIO
Eh, veramente sì.
SIGFRIDO RANUCCI
Ma le pare una cosa credibile questa storia? Che la Zecca coni dell’oro che non sia oro puro come certifica?
UOMO LABORATORIO
La Zecca emette monete per lo Stato, quindi si presuppone che emetta per il titolo che stampiglia.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Ad essere frodata in questo caso, oltre la vincitrice, sarebbe anche la Rai, che dalla Zecca compra oro 999.
MAURIZIO FATTACCIO – RESPONSABILE AFFARI FISCALI RAI
Il contratto lo dimostra: la Rai compra oro puro, con il titolo di 999,9, quindi oro fino, non ci sono dubbi.
MARCO CERÙ –DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
Se così fosse saremmo probabilmente frodati anche noi.
SIGFRIDO RANUCCI
Da chi? Da chi v’ha fornito l’oro?
MARCO CERÙ – DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
Delle due l’una: o da chi ha fornito l’oro o da chi l’ha lavorato.
SIGFRIDO RANUCCI
E lei sa chi ha fornito l’oro?
MARCO CERÙ – DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
Tendenzialmente due banche.
SIGFRIDO RANUCCI
Io direi una…
MARCO CERÙ – DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
No. Nella maggior parte dei casi una.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
E qual è la banca che in questi anni ha rifornito d’oro la Zecca?
DA DON MATTEO DEL 14/03/2014 MARESCIALLO CECCHINI
Eh devo fare un regalino a mia nipote. Per lei farei qualsiasi cosa, se potessi la ricoprirei d’oro.
DIPENDENTE BANCA
Guardi, qui abbiamo un lingotto di 10 grammi.
MARESCIALLO CECCHINI
Questo è vero? Posso toccarlo? Non lascio le impronte.
UOMO BANCA
Sì, sì, sì, che ne dice?
MARESCIALLO CECCHINI
È una bella idea!
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
È la stessa idea che hanno avuto i manager della Zecca, che per anni e senza bando di gara, hanno acquistato da Banca Etruria circa 11 milioni in lingotti d’oro.
SIGFRIDO RANUCCI
Voi avete comprato oro puro dalla Banca Etruria?
MARCO CERÙ – DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
Sì.
SIGFRIDO RANUCCI
Sempre?
MARCO CERÙ – DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
Sì. Oro 999.
SIGFRIDO RANUCCI
Perché qua mi risulta da un opuscolo informativo che la Banca Etruria è l’unica, tra le fonti aperte che abbiamo trovato, a vendere anche lingotti 995. Lei questo lo sapeva?
MARCO CERÙ – DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
Che venda anche titoli 995…non…
SIGFRIDO RANUCCI
Non è che vi ha infilato un lingotto…a titolo 995 e con questi ci abbiamo fatto i gettoni della Rai? Dico…Non ve ne siete accorti?
MARCO CERÙ – DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
Mi sembra, mi sembra poco probabile. Visto che…
SIGFRIDO RANUCCI
Però lei si impegna di andare a fondo su questa vicenda.
MARCO CERÙ – DIRETTORE FINANZE E CONTROLLO – ZECCA DELLO STATO
Da fare un’eventuale verifica, certo.
MILENA GABANELLI IN STUDIO
La verifica l’han fatta ma non sono riusciti a capire chi ha frodato, adesso ci sta provando la Procura, poi c’era la questione dell’iva, se è oro puro è da investimento e l’iva non sarebbe dovuta. Su questo punto dopo sei mesi ci stanno ancora ragionando l’Agenzia delle Entrate e la Banca d’Italia. Nel frattempo però è saltato fuori un altro problema, forse più grosso. La Zecca fa sempre pagare a Rai e a vincitori le spese di coniatura e un due percento di calo di fusione dell’oro, anche quando la coniatura non c’è proprio mai stata, e qui l’aria di frode è un po’ pesante.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Il giro che ha percorso l’oro con cui sono stati coniati i gettoni ha del paradossale. La vincitrice ha venduto i gettoni a Italpreziosi di Arezzo, che li ha analizzati e ha scoperto che non si trattava di oro 999 come certificava la Zecca che aveva comprato i lingotti da Banca Etruria, che a sua volta li aveva comprati proprio da Italpreziosi, che a sua volta però li aveva acquistati dalla Popolare di Vicenza, che a sua volta li aveva comprati da Argor Heraeus, una delle più importanti fonderie al mondo con sede in Svizzera. È da lì che i lingotti sono partiti con un certificato che garantiva il titolo 999.
SIGFRIDO RANUCCI
Com’è possibile che né Zecca né tutte queste società si siano mai accorte che c’era qualcosa che non andava?
ELENA SOLDI – UFFICIALE LEGALE ZECCA DELLO STATO
Noi facevamo dei controlli campione sui lingotti in entrata. Avevamo la certificazione, non ci abbiamo neanche mai pensato. Tant’è che oggi facciamo la verifica anche durante le fusione dell’oro, che prima non avevamo mai fatto.
SIGFRIDO RANUCCI
Però io mi chiedo: se non siete stati in grado voi come Zecca, che avete tutti gli strumenti necessari, che siete ente anche certificatore, come pretendete che riesca la magistratura a capire dov’è stata la frode e chi l’ha fatta?
ELENA SOLDI – UFFICIALE LEGALE ZECCA DELLO STATO
Guardi, la magistratura ha molti mezzi.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
In attesa che l’inchiesta della magistratura faccia il suo corso, sono spuntate altre anomalie e a farne le spese è stato il primo campione del nuovo Rischiatutto, Stefano Orofino.
“DA RISCHIATUTTO DEL 27/10/2016 FABIO FAZIO
Allora, buonasera al nostro campione che porta la storia della Juventus! Ha vinto 132 mila euro. Chiunque abbia incontrato, mi hanno fatto solo questa… mi hanno detto: prometti che gli chiedi se sono arrivati i gettoni d’oro.
STEFANO OROFINO
E io devo dire che purtroppo…
FABIO FAZIO
Non sono arrivati. Cioè la Rai… È finto, è tutto finto?
STEFANO OROFINO
No, ci sono dei tempi tecnici per cui dovrebbero arrivare al massimo il 26, 27 novembre.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Il campione Orofino, “in nome omen”, “nel nome il destino” direbbero i latini, non sa che i problemi tecnici ai suoi gettoni d’oro, li abbiamo creati noi, come ci racconta un dirigente della Zecca che vuole rimanere anonimo.
DIRIGENTE ZECCA DELLO STATO
Dopo l’intervista di Report, nella Zecca è scoppiato il panico, c’è stato un audit interno, è arrivata la Guardia di Finanza e hanno dovuto cambiare tutta una serie di documenti e procedure interne e soprattutto hanno ricominciato a coniare i gettoni.
SIGFRIDO RANUCCI
Ma perché prima non coniavano?
DIRIGENTE ZECCA DELLO STATO
No. La Zecca è obbligata da contratto con la Rai a coniare tutti i gettoni, ma per i vincitori che sceglievano il controvalore in denaro, la Zecca non coniava. E poi per documentare alla Rai le lavorazioni richieste, aveva creato una serie di documenti fittizi a cominciare dai documenti di trasporto dei gettoni.
SIGFRIDO RANUCCI
Ma è possibile che la Zecca che dipende dal ministero dell’Economia e delle Finanze debba ricorrere a dei documenti fittizi?
DIRIGENTE ZECCA DELLO STATO
E invece è stato così per anni.
SIGFRIDO RANUCCI FUORI CAMPO
Questi sono solo alcuni dei vincitori Rai, che al posto dei gettoni d’oro hanno optato per il controvalore in denaro. Complessivamente hanno vinto circa 900 mila euro.
ANNA DIMUCCIO –VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
Ho optato per il bonifico direttamente. Ho firmato questo DDT dove praticamente mi dice i gettoni d’oro, cioè la quantità in gettoni d’oro, e niente…però io in realtà i gettoni non li ho mai visti.
SIGFRIDO RANUCCI
Lei anche ha il DDT?
SERGIO DI BIASE – VINCITORE “AFFARI TUOI” 2012
Ho firmato un DDT in cui ho attestato scioccamente di aver ricevuto questi gettoni d’oro, ma non li ho mai visti.
SIGFRIDO RANUCCI
Anche lei ha ricevuto un DDT?
ANNA MARIA CERASI – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2011
Sì, eccolo.
SIGFRIDO RANUCCI
Che è questo?
ANNA MARIA CERASI – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2011
Sì, appunto è questo e…
SIGFRIDO RANUCCI
Dove si dice però lei a ricevuto questi gettoni.
ANNA MARIA CERASI – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2011
Eh sì. Certo…ho firmato anch’io…
SIGFRIDO RANUCCI
Ma non li ha mai visti neanche lei…
ANNA MARIA CERASI – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2011
No, no. Assolutamente no. Niente.
SIGFRIDO RANUCCI
Lei ha ricevuto pressioni per scegliere il denaro?
ANNA DIMUCCIO –VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
Sì. Mi dicevano “ma guardi, meglio il bonifico perché è più semplice”.
SIGFRIDO RANUCCI
Quindi diciamo che la Zecca spingeva perché lei scegliesse del denaro.
ANNA DIMUCCIO –VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
Sì, che io scegliessi il denaro. Sì.
SIGFRIDO RANUCCI
Lei?
GIOACCHINO DI MAIO – VINCITORE “AFFARI TUOI” 2015
Io ho l’atto di quietanza in cui si evince che avrei ricevuto dalla Rai due gettoni da euro 20 mila, un gettone da euro 10 mila, uno da 5 mila e uno da mille euro.
SIGFRIDO RANUCCI
Ma lei questi gettoni li ha mai ricevuti?
GIOACCHINO DI MAIO – VINCITORE “AFFARI TUOI” 2015
Mai visti.
SIGFRIDO RANUCCI
Quanto ha vinto lei?
CRISTIANA FRACCON – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
500mila euro.
SIGFRIDO
Ecco, al netto poi quanto le è rimasto?
CRISTIANA FRACCON – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
Sono 311mila euro.
SIGFRIDO
Perché lei ha pagato…?
CRISTIANA FRACCON – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
Abbiam pagato il 20% di ritenuta d’imposta, abbiam pagato – ah, ci hanno detratto l’IVA, e poi tutte le spese di coniazione, fusione e calo dell’oro.
SIGFRIDO RANUCCI
A lei il calo lo hanno fatto pagare due volte perché ha scelto il controvalore in denaro, no?
CRISTIANA FRACCON – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
Ho scelto per il denaro, esatto.
SIGFRIDO RANUCCI
Io vedo questo DDT, che è un Documento di Trasporto, dove secondo la Zecca dello Stato le sarebbero stati consegnati 20 gettoni d’oro e le sarebbero stati consegnati con un mezzo blindato, munito di sistema di controllo satellitare, centro d’ascolto, guardie giurate armate.
CRISTIANA FRACCON – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
No.
SIGFRIDO RANUCCI
Ecco, lei tutta questa roba l’ha vista?
CRISTIANA FRACCON – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
No, no. Assolutamente, anche perché io già avevo optato appunto per il controvalore in denaro.
SIGFRIDO RANUCCI
Quindi lei mi sta dicendo che la Zecca le ha fatto firmare un documento di trasporto secondo il quale avrebbero consegnato dei gettoni d’oro…
CRISTIANA FRACCON – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
Dei gettoni d’oro e io li avrei restituiti.
SIGFRIDO RANUCCI
E tutto questo non è mai avvenuto materialmente.
CRISTIANA FRACCON – VINCITRICE “AFFARI TUOI” 2013
No, no. È ovvio che ti dicono: questi sono i documenti da firmare per la riscossione del premio, uno va e firma i documenti.
SIGFRIDO RANUCCI
Avrei fatto anch’io la stessa cosa.
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Non c’è stato mai nessun addebito alla Rai.
SIGFRIDO RANUCCI
È un documento fittizio questo? Possiamo dirlo?
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Non è un documento fittizio, è un documento per certificare tutte le produzioni si è deciso di usare questi DDT. Le dico anche che a seguito delle verifiche che sono state fatte a seguito della trasmissione, oggi non si emettono più questi DDT.
SIGFRIDO RANUCCI
Scusi, ma che necessità c’è di fare un documento di trasporto…
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Perché…
SIGFRIDO RANUCCI
Quando non viene trasportato nulla.
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Perché se il vincitore si presenta e deve avere il documento di trasporto perché il gettone è pronto per la consegna.
SIGFRIDO RANUCCI
Peccato, nel caso dei vincitori che hanno optato per il denaro, i gettoni non li ha visti mai nessuno. Addirittura mi risulta che non è stato neanche comprato l’oro.
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
No, non è possibile.
SIGFRIDO RANUCCI
Mi risulta addirittura che ci sia una direttiva interna, una procedura interna che prevedeva addirittura di non acquistare l’oro, fino a quando il vincitore non avesse optato definitivamente per i gettoni d’oro.
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Vedo adesso questa direttiva, non l’ho vista questa istruzione, non l’ho vista.
SIGFRIDO RANUCCI
Eh, ma è possibile che venga fatta una procedura che in teoria potrebbe mettere a rischio…
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
In questo caso evidentemente è stata fatta, ma non tutte…
SIGFRIDO RANUCCI
L’adempienza del contratto con la Rai senza che l’ufficio legale venga informato?
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Non tutte le procedure passano dall’ufficio legale, questo le sto dicendo.
SIGFRIDO RANUCCI
Se le avessero sottoposto questa procedura, lei avrebbe chiesto spiegazioni?
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Avrei cercato di capire quale era effettivamente la finalità. Perché lei mi sta dicendo che la finalità era quella di non coniare…
SIGFRIDO RANUCCI
La finalità era quella di non coniare, dottoressa. Non è che c’è tanta. Non credo che sia tanto difficile capirlo, eh.
DIRIGENTE ZECCA DELLO STATO
Quella procedura era un’indicazione di Marco Cerù, il dirigente che avete intervistato. È stato per vent’anni a capo della direzione amministrativa e nella Zecca aveva un grande potere. Infatti dopo la vostra intervista è stato – diciamo così – interrotto il rapporto con la Zecca.
SIGFRIDO RANUCCI
Mi spiega qual è il vantaggio da questa operazione?
DIRIGENTE ZECCA DELLO STATO
Se lei pensa che meno del 20% dei vincitori chiede effettivamente i gettoni d’oro, per il rimanente 80% la Zecca ha fatto pagare alla Rai e ai vincitori prestazioni mai fatte.
Anche grazie a questo sistema, Cerù e gli altri dirigenti hanno abbassato i costi operativi e hanno potuto incassare complessivamente 270mila euro di bonus previsti per il raggiungimento degli obiettivi.
SIGFRIDO RANUCCI
Se questo fosse avvenuto, sarebbe grave. Perché significa che la Zecca ha fatto pagare alla Rai conio, lavorazione.
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Quello che mi diceva prima.
SIGFRIDO RANUCCI
Calo del 2%, su dell’oro che non è stato neanche acquistato.
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Allora, questi addebiti che il Poligrafico fa alla Rai sono addebiti che sono previsti contrattualmente con la Rai. Certo, se lei dice…
SIGFRIDO RANUCCI
Eh, ma se poi le prestazioni non le fa.
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Se lei dice: se non fosse stata fatta la coniazione…
SIGFRIDO RANUCCI
E nel caso non siano stati coniati quei gettoni, in caso di controvalore in denaro, cioè, voi avete fatto pagare l’ulteriore calo di rifusione dei gettoni d’oro al vincitore senza averne diritto. Avete fatto pagare una prestazione che non avete mai fatto.
ELENA SOLDI – UFFICIO LEGALE ZECCA DELLO STATO
Questo è un assunto, un’ipotesi che sta facendo lei. Io le dico che sono certa che sono stati coniati.
MILENA GABANELLI IN STUDIO
Lo è un po’ meno la procura. L’ipotesi è frode in pubblica fornitura. La Zecca dal 2012 alla data della messa in onda della nostra inchiesta, cioè aprile scorso, si sarebbe fatta pagare dalla Rai oltre 20 milioni di euro per prestazioni mai effettuate, e oltre 700 mila euro da quei vincitori che hanno optato per il controvalore in denaro e che sono l’80% .

Share
Share