Borsa: Europa a due velocità dietro Wall Street, Milano -0,5%

Share

Santander, Barclays e Deutsche Bank piegate dai conti

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è borsa-milano.jpg

Le borse europee proseguono a due velocità dietro a Wall Street che è in timido aumento in attesa delle decisioni del Fomc della Federal Reserve e della conferenza stampa del suo presidente, Jerome Powell. Milano cede lo 0,5% preceduta, in negativo, solo da Madrid (-0,7%9 dove il Santander scivola di oltre il 5% dopo aver registrato la sua prima perdita in 163 anni di storia. E non va meglio alle altre banche che hanno diffuso i risultati del secondo trimestre:

Barclays lascia sul terreno il 5,3% a Londra bloccando l’indice sulla parità (+0,03%) e non fa meglio Deutsche Bank (-4,5%) a Francoforte (-0,22%). Resiste soltanto Parigi (+0,52%). A Piazza Affari Ubi (-1,28%) come Intesa (-1,13%) ormai muovono in negativo alla vigilia della chiusura dell’opas. Le peggiori del comparto sono tuttavia Unicredit (-3,78%), allineato con lo stop della Bce al dividendo per tutto il 2020, e Banco Bpm (-3,37%). Continuano invece a pesare Saipem (-9,6%) e Tenaris (-4,9% in asta di volatilità), mentre la semestrale spinge Amplifon (+4%).


ANSA

Share
Share