Roberto Cavalli, chiusa la vendita: passa nelle mani di Dubai

Share

Si è chiusa ufficialmente l’acquisizione Cavalli da parte di Hussain Sajwani, presidente della DAMAC Properties, con sede a Dubai.

L’operazione è avvenuta attraverso la società d’investimento privato Vision Investments. La società d’investimenti con sede negli Emirati Arabi Uniti – si legge in una nota – è risultata il miglior offerente tra chi si stava contendendo il brand, in precedenza controllato dal fondo di private equity italiano Clessidra.

L’acquisizione fa anche seguito a una partnership firmata nel 2017 tra la maison e il Gruppo DICO, di cui fa parte Vision Investments. Secondo la partnership, Roberto Cavalli svilupperà gli interni di hotel di lusso tramite il brand ‘AYKON Hotels with interior design by Roberto Cavalli’.

“Siamo entusiasti – commenta Hussain Sajwani – di portare avanti l’incredibile storia del brand Roberto Cavalli. DICO vanta una lunga e fruttuosa collaborazione con Roberto Cavalli, e credo che il brand sposi perfettamente la nostra idea di lusso. Sono lieto di annunciare che la transazione si è svolta senza intoppi e che assicureremo la stabilità del management. L’obiettivo di DICO Investments è detenere brand dal prestigio internazionale, e questa acquisizione segna un passo significativo nella nostra strategia”.

Fondato nel 1992, il Gruppo DICO è il braccio d’investimento di Hussain Sajwani, con interessi diversificati in cinque aree: Mercati finanziari, Immobiliare, Hotel & Resort, Manifattura e Catering e ora moda di lusso. Tra gli investimenti, le DAMAC Towers Nine Elms con i loro 50 piani a Londra.

Repubblica.it

Share
Share