Fca, 187 robot Comau sono stati utilizzati per costruire la Nuova 500

Share

Per costruire la Nuova 500 sono stati utilizzati un totale di 187 robot Comau di nuova generazione. 
L’azienda ha, infatti, fornito soluzioni di automazione avanzate e il proprio know-how nello sviluppo di processi industriali per produrre il primo veicolo completamente elettrico di Fca (nella foto, l’a. d. Mike Manley), un prodotto “Made in Turin”.
Il percorso è iniziato simbolicamente a luglio 2019, con la posa del primo robot Comau che ha avviato la linea di produzione del nuovo modello. In tutto sono stati 187 i robot Comau, che sono stati integrati nelle diverse fasi del processo di lavorazione dell’auto, con la collaborazione di un team di esperti Comau che hanno affiancato i progettisti della casa automobilistica.  Comau, in particolare, ha sviluppato e attrezzato le linee di assemblaggio scocche dedicate alla lavorazione delle parti strutturali della Nuova 500, tra cui il pianale anteriore e posteriore, le scocche laterali e l’intelaiatura, che vengono assemblati e saldati per dare forma alla carrozzeria completa della macchina.
Ogni robot è stato completamente equipaggiato da Comau per eseguire tutti i processi, dai sistemi di manipolazione e alle pinze progettati su misura, ad uno speciale organo di presa stampato in 3D per la movimentazione dei componenti della carrozzeria.
Infine Comau è intervenuta nella progettazione della linea robotizzata per l’assemblaggio finale.
“La nostra esperienza e leadership globale nel settore industriale, insieme alle competenze acquisite nel campo dell’elettrificazione e della digitalizzazione, – spiega Andrew Lloyd, Chief Operating Officer – Electrificationdi Comau –   supportano la creazione di soluzioni tecnologiche altamente innovative, flessibili e su misura. Questo approccio consente a Comau di sviluppare progetti che guardano al futuro della mobilità e delle fonti energetiche rinnovabili, come la Nuova 500 full-electric”. 

Share
Share