Pomponesco

Share
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è POMPONESCO.jpg

Pomponesco si trova nel basso mantovano, a 20 metri circa sul livello del mare e conta 1700 abitanti. L’origine del nome non è chiara, potrebbe derivare dalla famiglia Pompea, che visse nel secondo secolo, quando i romani si stabilirono nelle zone padane. È un borgo che piace molto agli appassionati del cinema. A Pomponesco, Bernardo Bertolucci ha girato parte dei due film La strategia del ragno e Novecento. Tinto Brass, invece, alcune scene di Miranda e tutto il film Monella e infine qui sono stati girati gli esterni di Don Camillo. Se cercate un posto dove trascorrere momenti di vero relax, il borgo è un’ottima scelta. Una passeggiata tra le vie del paese vi risolleverà dallo stress accumulato in città durante la routine quotidiana. Vi consiglio in particolare la meravigliosa piazza 23 aprile, con i palazzi dotati di porticati: qui un tempo vivevano i cortigiani dei Gonzaga, i signori del Borgo che negli anni del Rinascimento tentò di farne, letteralmente, “una città ideale”. Molto suggestiva è anche la Garzaia, costituita dai terreni alluvionali del Po, dove si è sviluppata una vegetazione di salici bianchi. E se avete tempo, fate una visita al teatro comunale. Non è un teatro qualunque: inaugurato nei primi del novecento, presenta elementi architettonici tipici di quel periodo. Gli eventi nel borgo, sono tanti e tutti legati alla tradizione popolare. Il più importante, “la festa del ringraziamento”, si svolge a novembre.
Le gustosità gastronomiche che potete mangiare a Pomponesco sono numerose. Soprattutto primi piatti: assaggiate i maltagliati con fagioli e brodo di verdure, oppure i fantastici cappelletti in brodo, con un ripieno a base di stracotto di carne bovina. Il pezzo forte, però, è il luadèl:

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è luadel.jpg

un pane a pasta sfoglia spalmato di strutto, che si accompagna con i salumi e i formaggi molli.
Per raggiungere il borgo facilmente, vi consiglio di prendere l’aereo per Parma e proseguire con i mezzi. Se preferite l’auto, prendete l’autostrada Milano-Napoli, uscite a Terre di Canossa – Campegine e seguite le indicazioni.

Share
Share