La Green Economy presente alla Fiera di Rimini

Share

La Green Economy italiana innova continuamente e ingaggia creatività e risorse, producendo nuove start-up. Lo dimostra la partecipazione di oltre 70 tra start-up e scale-up a Ecomondo e Key Energy 2020 (alla fiera di Rimini di Italian Exhibition Group dal 3 al 6 novembre prossimi), di cui ben 12 fondate nel corso di quest’anno. Tutte insieme rappresenteranno il fulcro della “Innovation Square” allestita da IEG al centro del quartiere fieristico riminese:  per le due manifestazioni saranno presenti in totale 750 aziende.   Scendendo nel dettaglio, sono 40 le start-up e scale-up che presidiano i settori chiave di Ecomondo, manifestazione leader per la green economy. Si occupano di bioeconomia, gestione del ciclo idrico integrato, tecnologie e macchinari per la gestione dei rifiuti, ma tra loro spiccano anche aziende impegnate nell’ecodesign e nell’agrifood. Altre operano nel settore della cosmesi, dei biofertilizzanti, del riciclo della plastica, del pellet, o del packaging innovativo. Start-up, oltre a creatività e innovazione, significa anche ricerca di capitali

Share
Share