Nomine al vertice Terra Moretti: Francesca Moretti e Massimo Tuzzi rispettivamente presidente e ceo

Share

Designata Francesca Moretti in qualità di presidente e Massimo Tuzzi come amministratore delegato di Moretti di Terra Moretti, omonima azienda impegnata nel settore vitivinicolo nella valorizzazione dei territori a più alta vocazione

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Francesca-Moretti.jpg

Terra Moretti ha deciso di nominare l’ex amministratore delegato di Zonin1821Massimo Tuzzi, per marcare ancora una volta la svolta manageriale del gruppo con sede in Franciacorta, dove lavora con Bellavista e Contadi Castaldi, e con proprietà diffuse in Toscana (Petra, La Badiola, Teruzzi) e Sardegna (Sella&Mosca). L’entrata di Tuzzi, con il ruolo di ceo, si unisce ad un processo di ricambi generazionale ormai atteso.

Il founder Vittorio Moretti conserva la presidenza della holding ma devolve il ruolo alla figlia Francesca Moretti per quanto riguarda la presidenza del gruppo Terra Moretti Vino, di cui è stata ceo negli scorsi quattro anni, incarico ora condiviso con Tuzzi. Il coordinamento di ruolo inizia a tutti gli effetti oggi, venerdì 25 settembre.

Il manager Tuzzi è uscito qualche mesi fa dal gruppo vinicolo retto da Domenico Zonin, azienda nella quale ha lavorato per un quindicennio acquisendo, tra gli altri, la mansione di direttore generale e ceo, permettendo all’azienda di raggiungere un fatturato per tre volte maggiore, dai 60 milioni di euro nel 2015 agli oltre 200 nel 2019, con 22 milioni di ebitda consolidati, e facendo oltrepassare in positivo la società in un momento complicato per le note vicissitudini dell’ex presidente Gianni Zonin.

L’ultimo passaggio considerevole della sua conduzione è stata l’entrata nel team, con una quota di minoranza, di 21 Invest, il gruppo europeo di investimenti fondato da Alessandro Benetton. Terra Moretti annuncia che Tuzzi, con l’arrivo in Franciacorta, lascerà il suo ruolo di consigliere d’amministrazione del Consorzio del Prosecco doc, di Italia del Gusto e di Italia del Gusto Servizi, detenendo invece la posizione di consigliere indipendente del pastificio artigianale Rustichella d’Abruzzo.

Per quel che concerne il passaggio generazionale, Vittorio Moretti ha precisato: “Francesca è pronta. Ha fatto tutta la gavetta che era necessaria, più di vent’anni di esperienza di cui quattro come amministratore delegato, durante i quali ha coordinato le acquisizioni da Campari nel 2017 e creato negli anni il suo team: ora è giusto che prenda il mio posto”.

L’ideatore del gruppo ha altresì salutato l’ingresso di Tuzzi, classificandolo “un manager giovane, molto preparato e con una lunga esperienza in Italia e all’estero, che in questi anni ha portato un valore aggiunto nelle aziende per cui ha lavorato. Sono certo che insieme (a Francesca, ndr) possano creare una squadra vincente.”

Il gruppo Terra Moretti ha terminato il 2019 con un consolidato di 65 milioni di euro. Alla holding fanno cenno anche le attività di hotel e ristoranti del calibro di L’Albereta in Franciacorta e L’Andana in Maremma. Successivamente all’acquisizione di Teruzzi e Sella&Mosca da Campari, è entrato come socio di minoranza (30%) in Terra Moretti Distribuzione la società cinese di investimenti Nuo Capital.

Share
Share