JuicePass di Enel X: il punto di accesso al mondo della mobilità elettrica

Share
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è juice-pass-enel-x.jpeg

JuicePass di Enel X è l’App attraverso la quale è possibile accedere ai servizi di ricarica per veicoli elettrici pubblici e privati di Enel X in modo pratico ed intuitivo. Si tratta di un punto di accesso alle infrastrutture di ricarica della business line del Gruppo Enel. Ad oggi sono oltre 30mila i punti di ricarica installati da Enel X a livello Europeo utilizzabili grazie a JuicePass, frutto dell’acquisizione del 12,5% di Hubject, la più grande piattaforma di interoperabilità in Europa che conta sulla partecipazione delle più importanti case automobilistiche e dei principali CPO (Charging point operator).
L’obiettivo è quello di continuare a stringere accordi di interoperabilità per garantire all’utente l’accesso a una rete di punti di ricarica sempre più capillare e ridurre nelle “combattere” l’ansia di rimanere a secco di energia. Per questo sono stati integrati all’interno di JuicePass anche i servizi di e-Gap: soluzioni di ricarica di emergenza che i possessori di un veicolo elettrico possono richiedere qualora si trovino senza la carica necessaria per raggiungere la stazione di ricarica più vicina. Nel mese di giugno sono state introdotte numerose novità come ad esempio l’aggiornamento delle tariffe per l’utilizzo di JuicePass e l’introduzione di pacchetti a consumo per venire incontro alle diverse esigenze degli utenti.

Nello specifico è possibile sottoscrivere:
Piano a consumo Base: nelle stazioni di ricarica in Italia, 0,40€/kWh per ricariche su prese in AC (Corrente Alternata), 0,50€/kWh per ricariche su prese in DC (Corrente Continua) con potenza fino a 50kW e 0,79€/kWh per ricariche su prese in DC con potenza superiore a 50kW. Nelle stazioni di ricarica all’estero 0,50€/kWh per ricariche su prese in AC (Corrente Alternata), e 0,79€/kWh per ricariche su prese in DC (Corrente Continua)
Piano a consumo Premium: in aggiunta al piano a consumo base con il pagamento di un canone annuo di 25€ avrai diritto al servizio di prenotazione delle prese per il periodo di 1 anno
Piano Flat Small: 25 € al mese per 70 kWh mensili
Piano Flat Large: 45 € al mese per 145 kWh mensili
Un’ulteriore soluzione a beneficio di tutti i clienti di Enel X è quella che garantisce la presenza di una presa di ricarica libera. Il meccanismo prevede che passati 30 minuti dalla fine della sessione di ricarica venga effettuato un addebito al cliente che non libera la presa per lasciare il posto ad altri automobilisti. Le tariffe variano in base alla presa utilizzata:
0,09 euro/minuto per le prese in AC (Tipo 2 e Tipo 3a);
0,18 euro/minuto per le prese DC (CHAdeMO e CCS Combo2).

Per venire incontro a chi sta caricando l’auto, il sistema di notifica di Enel X avviserà quando la ricarica sarà terminata e da quel momento si avranno a disposizione 30 minuti per scollegare il cavo dalla presa. Finita la prima mezz’ora, se l’utente non avrà spostato l’auto e liberato il posto, riceverà una nuova notifica che lo avviserà dell’inizio dell’addebito e da quel momento potrà monitorare l’orario sempre tramite l’App.
Un occhio anche alla micromobilità grazie al rafforzamento della collaborazione con Bird, operatore americano di monopattini elettrici sbarcato in Italia con i suoi 5mila mezzi prenotabili tramite JuicePass. Grazie a questa soluzione alternativa al trasporto tradizionale, gli utenti potranno godere dell’esperienza di guida di un monopattino elettrico stando attenti all’ambiente e decongestionando il traffico dei centri urbani. A partire da metà luglio inoltre l’App avrà un nuovo “vestito” con un’interfaccia ancora più semplice da utilizzare; una gestione rapida dei pagamenti; la possibilità di memorizzare il tipo di veicolo elettrico in uso dall’utente e di pianificare la ricarica domestica attraverso la propria JuiceBox. Per tutto il mese infine, grazie all’offerta JuicePass Unlimited sarà possibile ricaricare la propria auto presso tutte le stazioni di Enel X, senza limiti pagando 30 euro

Affari italiani

Share
Share