Influenza, il virus resiste ai vaccini: è mutante, 50 ceppi diversi

Share

Il vaccino contro l’influenza non basta. Molti si sono ammalati lo stesso. Compresi alcuni operatori sanitari. Nonostante la copertura, hanno sviluppato complicanze che hanno richiesto il ricovero in ospedale. E ora l’Usl della Marca (Treviso) ha deciso di avviare uno studio specifico per capire cosa non ha funzionato. L’unità di Microbiologia del Ca’ Foncello ha congelato oltre 50 ceppi del virus H3N2 isolati da pazienti che avevano effettuato il vaccino antinfluenzale.

«Vogliamo capire perché alcune persone vaccinate hanno sviluppato comunque l’infezione – conferma Roberto Rigoli, direttore del dipartimento di Patologia clinica e responsabile della Microbiologia di Treviso – e capire se ci sono state delle mutazioni genetiche a livello locale o se è il vaccino che non ha garantito la copertura. Abbiamo congelato tutti i ceppi che abbiamo isolato di H3N2 da pazienti vaccinati.

Mauro Favaro, Ilmessaggero.it

Share
Share