Recovery Fund, Di Maio assicura: il ruolo di Comuni e Regioni sarà centrale

Share

“Noi abbiamo 209 miliardi di euro da spendere come governo nei prossimi anni come Recovery Fund, abbiamo questi soldi che sono i soldi della ricostruzione dopo la pandemia legata al virus. Possiamo fare tanto se i Comuni e le Regioni saranno centrali nella spesa di questi fondi”. Lo ha detto Luigi Di Maio, ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale, ad Andria per un incontro con imprenditori locali per parlare proprio delle opportunità legate al Recovery Fund. “Noi abbiamo tanto da investire – ha proseguito – come governo centrale in digitalizzazione; abbiamo tanto da investire in economia green, che significa imprese che possono aprire sul territorio; abbiamo tanto da investire nelle infrastrutture. Avremo bisogno di sindaci e presidenti di Regione che lavorino insieme a noi come governo, in sinergia, per portare a casa un obiettivo: più lavoro e più sviluppo per i nostri imprenditori. Noi ce la metteremo tutta e noi oggi siamo qui anche per spiegare alle imprese di questo territorio le opportunità che stiamo costruendo per l’internazionalizzazione delle aziende e per permettere alle aziende, che producono ‘Made in Italy’ e qui ce ne sono tante di eccellenza, di poter portare i loro prodotti sulle tavole e sugli scaffali di tutto il mondo”. Lo faremo – ha aggiunto Di Maio – con il ‘patto sull’export’, che è un accordo fatto con tutte le associazioni di categoria, che rappresentano tutti gli imprenditori, per permettere di spendere 2 miliardi di euro che abbiamo stanziato, in modo che le aziende possono vendere i loro prodotti nelle fiere tutto il mondo, nei market place dove non si riesce ad arrivare fisicamente per il Covid, quindi con l’e-commerce e con una campagna di promozione che utilizzerà le ambasciate del ministero degli Affari esteri in tutto il mondo a servizio delle imprese”. 

Share
Share