Cdp, in Sardegna rinegoziati 1.500 mutui per oltre 828 milioni

Share

In Sardegna sono 85 gli enti territoriali, fra cui la Regione, che hanno rinegoziato i mutui contratti con Cassa depositi e prestiti con l’obiettivo di liberare fondi subito utilizzabili per affrontare le conseguenze socio-economiche dell’emergenza Covid-19.
Nell’isola in tutto sono stati rivisti a condizioni migliorative oltre 1.500 mutui per un debito residuo complessivo di oltre 828 milioni di euro. Le risorse liberate superano i 37 milioni di euro, secondo quanto comunica Cdp, a conclusione della più estesa operazione di rinegoziazione avviata negli ultimi anni.

Share
Share