Usare il 5G su iPhone 12 consuma fino a un quinto di batteria in più

Share

I test effettuati da Tom’s Guide sull’autonomia dei nuovi dispositivi Apple evidenziano come le connessioni in 5G non siano l’ideale per la loro autonomia. La batteria dura fino a due ore in meno, ma la casa di Cupertino ha dotato i gadget di un sistema che attiverà le reti di nuova generazione solo quando necessario.

Le prime opinioni di iPhone 12 e iPhone 12 Pro da parte di chi ha già potuto metterci le mani sono state generalmente positive o molto positive. C’è un aspetto però che del telefono non sta convincendo: le connessioni 5G. Secondo i pareri di alcuni osservatori, che sembrerebbero confermati dai test effettuati dalla testata Tom’s Guide, utilizzare lo smarpthone per collegarsi a Internet con le reti di nuova generazione porta la batteria a scaricarsi molto più velocemente di quanto fosse immaginabile.

Stando alle prove realizzate da Tom’s Guide, navigare costantemente in 5G porterebbe infatti la batteria di iPhone a scaricarsi fino al 20 percento più veloemente rispetto a quanto avviene rimanendo in modalità 4G. I test sono stati effettuati mantenendo il telefono a luminosità costante e facendogli eseguire sempre le medesime operazioni di navigazione fino a quando la batteria non si scarica completamente. Su iPhone 12 Pro la prova in 4G dura 11 ore e 24 minuti, mentre in 5G si accorcia di 2 ore e venti minuti circa, arrivando a 9 ore e 6 minuti. Per la variante standard di iPhone 12 lo scarto è di 2 ore, ma i valori partono da più in basso: la navigazione in 4G fa infatti durare l’autonomia fino a 10 ore e 23 minuti, mentre le connessioni 5G portano il valore a 8 ore e 25 minuti.

Da un certo punto di vista è normale che le connessioni 5G richiedano un dispendio energetico maggiore: proprio per questo motivo Apple del resto ha introdotto sui telefoni un sistema pensato per attivarle solo quando saranno necessarie. I telefoni di altri produttori però vantano mediamente prestazioni migliori in questo tipo di connessioni: tutti usano batterie più capienti da almeno 4.000 mAh contro quelle da 2.815 di iPhone 12; alcuni impiegano processori meno veloci come Pixel 5, ma altri, come OnePlus 8T e Samsung Galaxy S20 Plus 5G, riescono a superare l’autonomia di iPhone anche con un processore di fascia alta e mantenendo l’aggiornamento dello schermo a 120 Hz (e anzi incrementano il vantaggio dimezzando quest’ultimo valore).

FanPage

Share
Share