Enel X lancia a Taiwan un programma di demand response

Share

Enel X, la business line globale del Gruppo Enel dedicata ai servizi energetici avanzati, ha aderito al programma di demand response lanciato dalla società elettrica di Taiwan (Taiwan Power Company, TPC), finalizzato a supportare la rete elettrica del Paese. Enel X, che ha una sede locale a Taipei, ha stretto una collaborazione con un gruppo diversificato di clienti attivi nel demand response, che comprendono imprese appartenenti a diversi settori merceologici, quali cold storage, lavorazione di prodotti alimentari, manifattura e impianti industriali. Le imprese parteciperanno alla centrale virtuale di Enel X, che offre i propri servizi di flessibilità della domanda a TPC, contribuendo a preservare la stabilità e la sicurezza della rete elettrica del Paese.

Francesco Venturini, CEO di Enel X, nella foto, ha così commentato: “Stiamo offrendo alle imprese taiwanesi una nuova categoria di opportunità. Aderendo alla nostra centrale virtuale, le imprese possono ora generare un nuovo flusso di ricavi fornendo al contempo un supporto fondamentale per la rete elettrica. Inoltre, le centrali virtuali e i sistemi di stoccaggio dell’energia saranno fondamentali per la transizione a lungo termine di Taiwan verso le energie rinnovabili”.

Delta Electronics, Inc., importante player globale nelle soluzioni di gestione dell’energia elettrica e termica, è una delle principali imprese che collaborano con Enel X. Steven Liu, Senior Vice President di Delta Electronics, Inc., ha affermato: “Guardiamo con grande attenzione all’uso intelligente dell’energia e alle iniziative di sostenibilità. Grazie all’alleanza con Enel X siamo in grado di supportare la rete elettrica nazionale raggiungendo al contempo i nostri obiettivi di sostenibilità. Possiamo partecipare tramite il nostro sistema di stoccaggio dell’energia a batterie (BESS). Quando si presenta un fabbisogno nella rete siamo in grado di commutare dall’uso dell’energia di rete al nostro sistema BESS senza alcuna ripercussione sull’operatività”.

Enel X è ben posizionata per sostenere la crescita del promettente mercato demand response taiwanese, grazie alla propria leadership mondiale nel campo del demand response con oltre 6,3 GW di capacità gestita.

Le aziende che partecipano ai programmi demand response vengono retribuite per modulare il proprio consumo in risposta alle esigenze della rete elettrica. Nello specifico, questi programmi incentivano gli utilizzatori finali ad adattare il proprio consumo di energia al fine di facilitare la stabilizzazione della rete quando richiesto dal sistema. I programmi demand response assicurano quindi una maggiore flessibilità della rete elettrica, attraverso un uso più efficiente degli asset energetici, che a sua volta contribuisce a garantire la qualità dell’energia e la sicurezza della rete, oltre che contenere il prezzo dell’elettricità, favorendo la decarbonizzazione globale.

Share
Share